porno clientele MERKEL 666 Bildenberg Troika xxx

l'unica cosa che deve essere capita è che un popolo libero non paga il suo denaro ad interesse a Rothschild SpA truffa, congiura, alto tradimento Merkel Tr0ika! e i 1000 problemi creati ad arte dalla Kabbalah dei farisei massoni non devono far perdere di vista chi è il vero traditore del popolo, nemico di Dio e satanista fariseo il gufo! PARIGI, 17 NOV - Parigi "sarà costretta a non rispettare" gli impegni di bilancio europei. Lo ha detto il premier Manuel Valls. "Dobbiamo dare tutti gli strumenti alla polizia, alla gendarmeria e ai servizi di informazione" ha detto Valls. "Dobbiamo assumercene la responsabilità e l'Europa deve capirlo". GUFO PUSSY XXX ROTHSCHILD USA SPA FED 666 PORNO GAY GENDER? DISTRUGGE TUTTI!

youtube Sodoma 666 ] possibile che nessun commento di questo canale "kingxkingdom" ti debba piacere? [ FROM ] https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion IO NON SONO VOLGARE CON LE DONNE E CON I GAY NEANCHE SONO LE TROIE.. EPPURE, QUESTO ARTICOLO è UNA MINACCIA! io posso capire tante cose, di prudenza, di opportunità, ma, questa non la capisco!
ISLAMICI E FARISEI FIGLI DEL DEMONIO, MESSI entrambi da PARTE: ENTRAMBI puniti: PER IL GRANDE GIORNO DELL'IRA DI DIO! ] anche perché abolire la sharia e fare lo Stato laico, non signica accogliere la cultura occidentale: o tutte le perversioni sessuali dei GENDER DARWIN SODOMA OBAMA la bestia e il suo anticristo, ma, questa è la verità gli islamicii sono i figli del demonio e gli piace uccidere: i cristiani in tutto il mondo!
=========
NESSUNO CONDANNA IL NAZISMO DELLA SHARIA ] [ Obama ha paura di perdere suoi alleati della LEGA ARABA, perché ha deciso di distruggere la Russia e la CINA: nella guerra mondiale nucleare, che serve soltanto, a Rothschild per rigenerare un nuovo ciclo monetario usurocratico, Putin ha paura di perdere l'IRAN, ISRAELE è una troia con le gambe aperte a chi meglio paga, e quindi nessuno denuncia il nazismo della SHARIA, ed il VATICANO di chi ha paura? E DI ME NESSUNO HA PAURA? LO GIURò: è DI ME CHE VOI DOVRETE AVERE PAURA, PERCHé A VOI DELLE PERSONE INNOCENTI, come, di TUTTI MARTIRI CRISTIANI che muoiono per la vostra merda di anime dannate? a voi NON IMPORTA NIENTE!
============
MY HOLY JHWH PER ME è COME UNA MAMMA TIGRE CHE DICE: "IL MIO CUCCIOLO UNIUS REI RIUSCIRà A SBRANARE LA SUA PREDA NWO 666?" e questo deve da tutti essere compreso io sono l'aspetto politico della 12 Tribù di ISRAELE, l'unico regno politico di Dio che potrebbe comparire su questo pianeta! è fisiologico per me convertire con l'amore, e per gli ostinati distruggere con la violenza i ribelli!
ACTUNG ] [ 11/09; 13/11; il NWO 666 FMI: gufo JaBullOn: potrebbe scegliere come data simbolica: il 31/12, per compiere un prossimo clamoroso attentato islamico!
==========
OBAMA 666 SPA NWO XXX PORNO fed BCE SPA FMI: rothschildd bildenberg il gufo NWO, gela Hollande e dice: "no ad attacchi di terra contro ISIS!" ma, lui chi si crede di essere quel Sodoma Gender lobby culto satana?
=========
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ J'accuse di Putin: ISIS riceve finanziamenti da 40 Paesi, compresi membri del G20. Durante il vertice del G20 di Antalya, la Russia ha dato esempi di come persone fisiche di 40 Paesi, compresi membri del G20, riescano a finanziare ISIS. Lo ha dichiarato il presidente Vladimir Putin intervenendo nella fase finale del vertice internazionale. "Ho presentato esempi, relativi ai nostri dati, sul finanziamento da parte di persone fisiche a beneficio di ISIS. Come da noi stabilito, i fondi provengono da 40 Paesi, in particolare da alcuni membri del G20, — ha sottolineato il presidente russo. Secondo Putin, il tema della lotta contro il terrorismo è stato uno dei fondamentali al vertice del "G20". Allo stesso tempo è stato affrontato il tema dell'implementazione della risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che è stata approvata su iniziativa della Russia, con lo scopo di impedire il finanziamento del terrorismo, nonché l'eliminazione del contrabbando di oggetti artistici, che i terroristi hanno preso dai musei dei territori occupati: http://it.sputniknews.com/mondo/20151116/1554044/Terrorismo-Russia-ONU-Sicurezza-Arte-Contrabbando.html#ixzz3rjWhA6Bx
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ in Italia ogni paese, ed ogni quartiere di Città ha la sua Mafia, a Bari si uccide, ormai, una persona ogni settimana! Renzi, “l’Italia ha vinto la mafia e può risolvere tutte le sfide” 19:07 16.11.2015URL abbreviato: 22654012 ] MATTEO RENZI è UNA TRUFFA TOTALE! è UN VIGLIACCO SENZA LE PALLE! il sistema massonico di: DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE: violazione, alto, tradimento furto sovranità monetaria, ha bisogno di relativismo, pensiero unico massonico dominante, mafia, corruzione, lobby massoniche, ecc.. certo ci volle il fascismo per stanare gli usurai! e fu soltanto colpa di Hitler se il fascismo prese una piega antisionista! Il premier Matteo Renzi ha lasciato la sede del summit del G20 per rientrare in Italia dopo avere cancellato l'incontro bilaterale col presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, per problemi di agenda. Nella conferenza stampa ai margini del G20, il premier italiano ha sottolineato che "la sfida del terrorismo è molto grande, drammatica. I terroristi stanno colpendo i luoghi simbolo della nostra identità. Come si risponde? Non certo con un atto d'istinto, occorre essere molto determinati, duri, noi saremo totalmente pronti a esprimere questa determinazione e questa tenacia ma occorre anche avere l'intelligenza, la saggezza e l'equilibrio di parlare alla nostra gente e di dire che questa non è una questione che si risolve con uno schiocco delle dita. Chi ha in mente soluzioni semplicistiche non si rende conto di creare solo illusioni. Dunque occorre una strategia. Occorre dire che il terrorismo è in varie parti del mondo, occorre avere un approccio complessivo". Renzi ha rimarcato positivamente "il principio italiano di riportare la Russia al tavolo della discussione, il che sta finalmente portando qualche risultato. Questo — ha però avvertito — non vuol dire delegare alla Russia la risoluzione dei problemi ma riuscire tutti insieme ad avere una strategia seria. occorreranno mesi o forse anni per risolvere questo problema. E non crediamo nemmeno alle banalizzazioni di chi dice che arrivano troppi migranti. Nessuna sottovalutazione, massimi controlli: l'Italia è impegnata, abbiamo fatto quasi 60mila controlli". Nel finale il premier ha aggiunto che "l'Italia è un grande Paese, in condizione di risolvere tutte le sfide, anche quelle più drammatiche. L'Italia, secondo Renzi, ha vinto il terrorismo interno, la mafia, e perciò è in condizione di affrontare una sfida difficilissima. Ma la sfida più grande è vincere la paura": http://it.sputniknews.com/italia/20151116/1555192/Renzi-Italia-vinto-Mafia-G20.html#ixzz3rjXPJUKn
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ PERCHé HAMAS E OLP SONO TERRORISTI SHARIA LEGALI? Mo: Israele, Movimento islamico dichiarato 'illegale' E' la Frazione Nord dello sceicco Raed Salah. TEL AVIV - Il governo israeliano ha dichiarato ''illegale'' il Movimento islamico (Frazione Nord) dello sceicco Raed Salah. Le sue attivita' sono da ora vietate perche', secondo il ministro della Sicurezza interna Ghilad Erdan, ha ''fomentato violenze e atti di terrorismo''.  ] E PERCHé IN 66 ANNI ISRAELE (666 ROTHSCHILD SPA NWO ) NON è RIUSCITA A VINCERE IL TERRORISMO ISLAMICO ANCORA? [ Forza Israele https://www.facebook.com/forzaisraele/ affidare a Israele la direzione mondiale della lotta al terrorismo e tempo sei mesi la piaga scompare
Angelo Dureghello [ Trieste ] Si, finché, qui e' pieno di comunisti ipocriti che dicono che il pericolo non c'e', nessun provvedimento sara preso. Poi ci mitraglieranno come pecorelle indifese.
Bruno Bozner [ tra deci anni cominceranno a farlo anche in europa, ma temo sarà tardi
=======================
è indispensabile dichiarare guerra alla Turchia ed a tutta la LEGA ARABA!  (ANSA) - ROMA, 16 NOV - Era il febbraio dello scorso anno: l'Isis celebra gli attacchi a Parigi contro Cherlie Hebdo e il supermarket Kosher nel suo nuovo numero della rivista Dabiq, il magazine patinato in lingua inglese, fiore all'occhiello della propaganda di Abu Bakr al Baghdadi. "L'intelligence mi conosce bene, mi hanno anche arrestato diverse volte. Hanno cercato in tutti i modi di arrestarmi ma non ci sono riusciti: ed eccomi qua in Siria", dice tra l'latro Abaaoud.
==================
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ e questo è vero Kerry 322 Bush 666 Rthschild sono sacerdoti di satana molto civilizzati! ] IO CREDO CHE NOI DOVREMMO UCCIDERE LA LEGA ARABA, SENZA ODIARE LA SUA GENTE! QUELLO CHE MI FA PAURA è IL SENTIMENTO DI ODIO CHE SI VUOL FAR NASCERE TRAI I POPOLI A TUTTI I COSTI!  (ANSA) - PARIGI, 17 NOV - Il conflitto contro i militanti dello Stato islamico non è uno scontro di civiltà, "infatti, sono mostri psicopatici. Non hanno nulla di civile": lo ha detto ieri sera il segretario di Stato americano John Kerry all'ambasciata americana di Parigi.
===============
King SALMAN ] MI DEVI FARE UNA RIFORMA LAICA DELLA SOCIETà, MI DEVI ABOLIRE LA SHARIA! [ io ricordo che Gesù ha detto: "anzi, verrà l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio", o "verrà un momento in cui vi uccideranno pensando di fare cosa grata a Dio." o "Verrà il momento in cui chiunque vi ammazzerà, crederà così di fare una cosa gradita a Dio" [sei tu che, TU hai reso ISLAM qualcosa di incompatibile con il resto del GENERE UMANO! e tu non puoi neanche dire: "io ho paura dei satanisti farisei Cabalisti" perché in questo caso tu saresti già venuto da me! NOI POSSIAMO FARE dello Islam QUALCOSA CHE PUò CONQUISTARE IL MONDO CULTURALMENTE. e se, tu non credi in questa affermazione (il mio medico non ci crede) è perché, tu sai in suor tuo, che ISLAM è un delitto di apostasia! MA, NOI ABBIAMO IL DOVERE DI FARE TERMINARE, per colpa tua, anche, CON LE CATTIVE IL TUO DELIRIO DI APOSTASIA CRIMINALE!
================
la legge è uguale per tutti: ora gli USA devono pagare per tutti i loro
 delitti! ]]
http://www.byoblu.com/post/2015/11/12/i-documenti-uk-che-fanno-gelare-il-sangue-da-enrico-mattei-ad-aldo-moro.aspx
I documenti UK che fanno gelare il sangue: da Enrico Mattei ad Aldo MoroPaolo Becchi: Parigi  è un False FlagLe guerre USA? Pianificate. Tutte. 14 anni fa.http://www.byoblu.com/post/2015/11/05/le-guerre-usa-pianificate-tutte-14-anni-fa.aspx
Ecco da dove arrivano tutte le cose che sappiamo dell'ISIS. Chi è Rita KatzGenerale francese: L'ISIS CREATO DAGLI USAhttp://www.byoblu.com/post/2015/11/15/generale-francese-lisis-creato-dagli-usa.aspx
KingxKingdom
I documenti desecretati USA che raccontano la nascita dell’ISIS [[ la legge è uguale per tutti: ora gli USA devono pagare per tutti i loro delitti! ]] Pubblicato 16 novembre 2015 - 19.30 - Da Claudio Messora, NUOVI DOCUMENTI USA - ECCO COME E' NATO L'ISIS.. UN PO’ DI STORIA, E’ il 2004 quando Abu Musab al-Zarqawi fonda al Qaeda in Iraq, nota con l’acronimo di AQI. Nel 2006 viene fatto fuori da un raid USA. Al suo posto arriva Abu Ayyub al-Masri, che annuncia subito la creazione dello Stato Islamico dell’Iraq (ISI). Dopo la sua uccisione, avvenuta nel 2010 in un’operazione congiunta USA-Iraq, capo dell’ISI diviene Abu Bakr al-Baghdadi, che l’anno successivo, nel 2013, dichiara di avere assorbito un gruppo di militanti, supportati da Al Qaeda, che operano in Syria, conosciuto con il nome di Jabhat al-Nusra, o anche Fronte al-Nusra. Il leader dell’ISI dichiara così la nascita dell’ISIL, lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (con il termine di “Levante” ci si riferisce storicamente a tutta l’area che si affaccia sul Mediterraneo dell’est), o anche come Stato Islamico dell’Iraq e della Siria (ISIS). Il Fronte al-Nusra, guidato da Abu Mohammad al-Julani, però nega. Dopo 8 mesi di TFfaide interne, il 3 febbraio 2014 al-Qaeda recide i legami con al-Baghdadi, ma un ramo del Fronte al-Nusra, che opera nella città siriana di Al-Bukamal, si unisce all’ISIL.
abu bakr al-baghdadiE’ interessante notare come al-Baghdadi sia stato prigioniero degli Stati Uniti in Iraq, nel Camp Bucca, dal 2005 al 2009. Qui lo vediamo in una foto diffusa dal Ministero degli Interni iracheno. “Non era tra i peggiori“, ha dichiarato il colonnello Ken King che lo ebbe in custodia. Conosceva le regole e non si metteva mai in pericolo. Gli Usa l’avrebbero consegnato infine alle autorità irachene, con una solida documentazione a corredo, ma in seguito sarebbe stato inspiegabilmente rilasciato. E avrebbe avviato il regime del terrore che tutti noi oggi conosciamo. Quantomeno curioso. Soprattutto in considerazione delle numerose, leggendarie foto che ritraggono il senatore McCain, nei suoi viaggi in Siria tesi a costituire una forza che si opponesse ad Assad, con un giovane che, se non è al-Bagdhadi, ci somiglia in maniera impressionante. McCain Al-Baghdadi raffronto paragone comparison
Insieme al presunto al-Baghdadi, ci sarebbe stato anche il temibile Khalid al-Hamad, soprannominato “il mangiatore di cuori” per via di questo video dove divora il cuore di un soldato pro-Assad.
Khalid al-Hamad McCain. Come che sia, il 29 giugno del 2014 l’ISIL proclama la nascita di un califfato mondiale. Al-Baghdadi si autonomina califfo e il gruppo cambia il suo nome in IS, semplicemente “Stato Islamico”, concetto che viene rifiutato da governi e leader musulmani in ogni parte del mondo.
Il NUOVO DOCUMENTO DESECRETATO USA. Un po’ di storia era necessaria per comprendere che nel 2012 esisteva solo lo Stato Islamico dell’Iraq (ISI), ma l’ISIL non esisteva ancora. Acquisisce quindi particolare significato il contenuto del documento desecretato quest’anno, grazie alle pressioni di Judicial Watch, e redatto il 12 agosto 2012 dalla DIA, la Defense Intelligence Agency degli Stati Uniti d’America. La DIA è la componente del Dipartimento della Difesa (Department of Defense, DoD) che fornisce ai decisori politici e militari, nonché al presidente USA in persona, un servizio di intelligence sia sui governi e sugli stati delle zone calde, che sui protagonisti in genere capaci di influire sul complesso degli equilibri geopolitici, pur non essendo Stati veri e propri. Non è un mistero per nessuno che gli Stati Uniti (e non solo loro) desiderino la caduta del regime politico di Assad in Siria, per acquisire il controllo di un’area altamente strategica come quella che consente ai paesi produttori di petrolio di avere uno sbocco nel Medirettaraneo. Se volete comprendere un po’ meglio la posta in gioco, guardatevi questo video, parlato in spagnolo ma sottitotolato in italiano. SIRIA: LA SPIEGAZIONE DI TUTTO (il video che dovete vedere per capire) E cosa scrive, nell’agosto 2012, la Defense Intelligence Agency? Scrive che i salafiti, i fratelli musulmani e AQI (al-Qaeda Iraq) sono le principali forze che guidano l’insurrezione in Siria, e inoltre che anche l’occidente, i paesi del golfo e la Turchia vogliono far cadere Assad, mentre la Russia, la Cina e l’Iran sono dalla parte del regime. Ecco il passaggio a cui fare riferimento:
Department of Defense - Isis 1. Nel documento, a pagina 3, si spiega che al-Qaeda Iraq conosce bene la Siria perché si è addestrata lì, prima di trasferirsi in Iraq. Si dice poi che l’AQI sostiene le forze che si oppongono ad Assad e che richiama i sunniti alla guerra contro la Siria, in quanto stato infedele.
Poi, nell’analisi sulle possibili conseguenze in Iraq, sostiene che “se la situazione dovesse andare in fumo, c’è la possibilità di creare un principato salafita, dichiarato o meno, nell’est della Siria, e questo è esattamente ciò che i poteri che sostengono l’opposizione vogliono, per isolare il regime siriano“. Si ipotizza quindi che “L’ISI potrebbe anche dichiarare uno Stato Islamico attraverso la sua unificazione con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e in Siria”.
Department of Defense - Isis 2Sappiamo dunque che le forze di opposizione ad Assad avevano bisogno della nascita dell’ISIS per abbattere il regime siriano. E lo stesso vice-presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, lo ha sostenuto (“non siamo riusciti a convincere i nostri alleati nel medio oriente a smettere di sostenere gli estremisti in Siria“, guarda il video), mentre l’ex generale Nato Wesley Ckark ha dichiarato che “I nostri amici e alleati hanno fondato l’ISIS per distruggere gli Hezbollah“. Ora, sappiamo con certezza, che gli USA consideravano l’ISIS, fin da prima della sua comparsa, come un modo di isolare il governo siriano, ma sappiamo anche che i suoi alleati lo hanno creato e sostenuto, mentre al Fronte al-Nusra veniva consigliato un po’ di trucco per presentarsi come forza moderata e beneficiare del supporto degli Stati Uniti in termini di armi, che poi finivano però anche nelle mani dell’ISIS. E del resto non si può sapere quanti di quei 60 miliardi di dollari di armi che gli USA hanno venduto all’Arabia Saudita (cioè gli alleati del medio oriente che secondo il vice-presidente degli Stati Uniti d’America hanno finanziato l’ISIS) siano in realtà finiti nelle mani del califfato.
Quello che sappiamo è che l’occidente, per assicurarsi il dominio di un’area strategica del pianeta come quella che dalla Siria conduce all’Iraq e all’Iran, ha fondato, finanziato e supportato in tutti i modi la nascita di un movimento destabilizzatore, fortemente votato alla propaganda, il quale avrebbe poi trovato unico canale di diffusione mediatico quel Site (Search for International Terrorist Entities, il sito di monitoraggio USA degli jihadisti sul web) dove Rita Katz ancora oggi diffonde le rivendicazioni dell’ISIS come se avesse un’esclusiva commerciale e, quasi sempre, senza linkare le fonti (per saperne di più sul site, leggi “Ecco da dove arrivano tutte le cose che sappiamo dell’ISIS. Chi è Rita Katz“).
Ecco perché i commenti di chi oggi invoca crociate contro gli infedeli, presentando uno scenario a senso unico dove qui siamo tutti buoni e di là sono tutti cattivi, riporta verità parziali, molto spesso demagogicamente tese a orientare l’opinione pubblica in favore di un intervento armato che serve molti scopi diversi, tra i quali il ridimensionamento di una forza sfuggita al controllo occidentale non è che uno di essi, mentre il conseguimento dell’obiettivo militare di abbattere Assad e di quello strategico di controllare l’area del medio oriente rappresentano sicuramente obiettivi primari, anche in considerazione del fatto che l’ISIS conta più o meno 50mila uomini. E non è credibile, in nessun modo, che i più potenti eserciti della Terra possano avere una qualunque, anche remota possibilità di non averne ragione – se davvero lo volessero – in meno di 24 ore.
KingxKingdom
io sono troppo sensibile all'amore! CHIUNQUE MI AMA? IO LO AMERò troppo anche! ed io non chiedo a nessuno: "cosa tu hai fatto nel tuo passato?" perché, la misericordia ha occhi soltanto per il tuo futuro: io vivo per realizzare la tua felicità!
KingxKingdom
qualcuno tradisce il NWO per servire Unius REI: chiunque dei miei rabbini sia stato: lui vuole entrare nel mio regno delle 12 tribù di israele e della felicità fratellanza universale! ] [ Error 520 Ray ID: 246569da42ed3d9b • 2015-11-16 18:56:24 UTc Web server is returning an unknown error ] Claudio MessoraCondiviso pubblicamente  -  19:35 ECCO I DOCUMENTI DESECRETATI USA CHE RACCONTANO LA NASCITA DELL'ISIS Gli Usa sono stati costretti a desecretare un rapporto del 2012, dove l'intelligence parla della nascita dell'ISIS come uno strumento utile a rovesciare Assad. http://www.byoblu.com/post/2015/11/16/i-documenti-desecretati-usa-che-raccontano-la-nascita-dellisis.aspx I documenti desecretati USA che raccontano la nascita dell'ISIS - Byoblu.combyoblu.com Gli Usa sono stati costretti a desecretare un rapporto del 2012, dove l'intelligence parla della nascita dell'ISIS come uno strumento per rovesciare Assad.
KingxKingdom
[ ++ INQUIETANTE SCOPERTA > GOOGLE TRADUTTORE TRADUCE "CI RIVEDREMO
PRESTO" IN "INSHALLAH" (VERSO QUALSIASI LINGUA) ++ ] il significato di questo fenomeno demoniaco è troppo semplice, io ho lasciato sopravvivere gli alieni ed i sacerdoti di Satana soltanto perché, loro devono fare il genocidio della LEGA ARABA!  allora "CI RIVEDREMO PRESTO" IN "INSHALLAH"
KingxKingdom
questa è per me una constatazione troppo vecchia: alieni controllano il motore di intelligenza artificiale di google ] lorenzoJHWH si divertivano a tradurlo shalomgerusalemme: perché i demoni sono cinici! ] Lega Nord PadaniaCondiviso pubblicamente  [ ++ INQUIETANTE SCOPERTA > GOOGLE TRADUTTORE TRADUCE "CI RIVEDREMO PRESTO" IN "INSHALLAH" (VERSO QUALSIASI LINGUA) ++ a me adesso traduce bene ! We will meet again SOON We'll see you soon
KingxKingdom
my ISRAEL ] GLI USA 666 CIA JABULLON IL GUFO ROTHSCHILD, SONO CAPACI DI ACCENDERE SULLA TERRA IL FUOCO DELL'INFERNO, MA, POI, LORO NON HANNO NESSUNA CAPACITà DI PORRE UN RIMEDIO AI LORO DELITTI! SOLTANTO UNIUS REI PUò RIPORTARE L'AMORE DI DIO NEL MONDO!
KingxKingdom
my ISRAEL ] IO SU KERRY, giustamente, io HO DETTO TUTTO IL MALE DI QUESTO MONDO! e invece, questa volta lui ingenuamente pensa che, ASSAD può chiamare i sunniti che, la ARABIA SAUDITA ha armato con le autobombe che hanno fatto stupri e genocidi di bambini, hanno fatto i cannibali e dire loro: "OK ADESSO FACCIAMO UN GOVERNO DI UNITà NAZIONALE! " no! tutto questo ora non è più possibile! QUì C'è UN PROBLEMA ISLAMICO SHARIA NAZISTA CHE DEVE ESSERE AFFRONTATO CONTRO IRAN E contro: ARABIA SAUDITA, perché a questo punto, dove noi siamo giunti? non è più possibile poter tornare a quelle condizioni che potevano, sia pure, in modo molto difettoso: cioè, potevano poter funzionare come nel passato! E tutti loro soltanto ad una autorità divina come Unius REi si assogetterebbero volentieri! QUINDI, ANCHE VOI DOVETE RINUNCIARE AL VOSTRO NWO DI SATANA! OPPURE SE AVETE LE PALLE, POTETE SEMPRE SCATENARE LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
KingxKingdom
pensare che ci sia una vera democrazia nel crimine REGIME di altro
tradimento massonico ed usurocratico: questa è una bestemmia ma, pensare
 che oggi questa bestemmia sia presente in Turchia islamica: in qualche
modo, questo rasenta le tragi commedie comiche! Turchia: partito curdo, annullare voto. leader dell'Hdp, Demirtas: 'Non è stato libero né equo'
KingxKingdom
allora bombardiamo anche ERDOGAN che alimenta ISIS anche comprando il suo petrolio! [ Parigi: pioggia di fuoco su Raqqa  ] Sono almeno 10 i raid compiuti contro il polo petrolifero siriano di Dayr az Zor, da mesi nelle mani dell'Isis: lo riferiscono gli attivisti dell'opposizione anti-Assad. Grazie alla conquista della città, nell'est della Siria, l'Isis riesce a garantirsi milioni di dollari di proventi nel traffico illegale di petrolio.
KingxKingdom
 (ALLELUIA HALLELUJAH SALAM SHALOM)
è IMPOSSIBILE CHE ISMAELE POSSA PAGARE IL SIGNORAGGIO BANCARIO AD ISACCO! ed in realtà ISACCO è nostro Padre Santo e non potrebbe essere un commerciante di schiavi, per farsi pagare il signoraggio bancario, a tradimento massonico bildenberg, come fa Rothschild il satanista gufo cannibale! Quindi islamici si sono dovuti piegare di fronte alla forza, divenendo alleati e complici dei delitti del Nuovo Ordine Mondiale! Eppure, segretamente combattono il NWO attraverso la loro galassia jihadista! Ai farisei piace tutto questo: perché mentre per loro sarebbe troppo facile uccidere tutti i musulmani, poi, per loro sarebbe difficile ed impossibile uccidere i cristiani: in cui sono incorporati essi stessi!
KingxKingdom
Chi ama la giustizia che viene da Dio, poi, lui ama anche me, ed anche io amo lui! ora l'amore non ha nessun'altra pretesa che realizzare la giustizia! ED IN QUESTO MODO SIA PACE SU TUTTI I POPOLI DEL MONDO:
KingxKingdom
 (ALLELUIA HALLELUJAH SALAM SHALOM)
è LOGICO PENSARE che  https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion non ha evidenziato i commenti di kingxkingdom perché, i 666 CIA culto JaBullON hanno avuto paura che io potessi farli mangiare dagli alieni, MA, QUESTO è IMPOSSIBILE, NESSUN MINISTRO DI DIO SI SERVIREBBE MAI DEI DEMONI PER QUALSIASI OPERAZIONE! Per utilizzare i demoni tu dovresti essere un cabalista fariseo del TALMUD! infatti, NESSUNO MI HA MAI VISTO PARLARE AMICHEVOLMENTE CON I SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA IN TUTTI QUESTI ANNI! Gli angeli santi di Dio Onnipotente non temono nessun confronto, ma, purtroppo sono costretti a rispettare il libero arbitrio degli uomini, perché mentre i demoni sono già stati condannati, gli uomini viventi devono esserlo ancora!
KingxKingdom
ISRAELE ] di tutti i commenti fatti da KingxKingdom nelle ultime 24 ore? neanche uno di loro è visibile sulla pagina di https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
nessuno è più volto del diavolo massone satanista GENDER di lui OBAMA il demonio! io gli ordino di auto distruggersi! Obama: "Non basta colpire Isis in Sira e Iraq" - Il presidente Usa Barack Obama: "L'Isis è il volto del diavolo, dobbiamo distruggerlo". [ è indispensabile dichiarare guerra a tutti questi paesi canaglia, protetti da OBAMA 666 GENDER IDEOLOGIA SODOMA! Putin: "Isis finanziato da membri G20" - Vladimir Putin ha dichiarato che i jihadisti dell'Isis sono finanziati da persone fisiche provenienti da 40 Paesi, tra cui anche membri del G20. Il presidente russo ha precisato di aver condiviso con i colleghi del summit ad Antalya i dati a disposizione della Russia sul finanziamento ai terroristi.
===========================
La Santa Sede baluardo contro lo scontro di civiltà ] mentre [ LA LEGA ARABA SHARIA è SATANA ] di Francesco Peloso Nell’ultimo quarto di secolo, da quando cioè la caduta del Muro di Berlino ha ridisegnato la carta geografica del mondo, la Santa Sede è stata di fatto l’unica istituzione globale che si è opposta con decisione e lucidità al cosiddetto scontro di civiltà;
===================
un miracolo COME TANTI ] [ Un santo che girava in incognito in ospedale ravviva la fede di tre infermiere. "Quell'infermiere ha lavorato tutta la notte con un entusiasmo che contagiava... Mi sembrava un uomo molto particolare, soprattutto per la tranquillità che ispirava”Sei anni fa, il tre novembre, l’infermiera Margarita de los Ángeles Parra era di guardia nel reparto maternità dell’ospedale di ginecologia e ostetricia di Tlatelolco (Messico). Com’era abituale, Margarita doveva vegliare quella notte sul benessere delle future mamme e di quelle che avevano appena partorito. Visto che i minuti passavano e la sua collega di guardia non arrivava, ha iniziato a inquietarsi. In quel pomeriggio erano nati tredici bambini, e ogni madre aveva bisogno di cure diverse, e inoltre il ginecologo assegnato a quel settore doveva assistere ai parti. Margarita credette di essere praticamente sola, ma avrebbe ricevuto un aiuto straordinario, come ha dichiarato al settimanale Desde la Fe, anche se solo qualche ora dopo avrebbe capito chi fosse stato il suo peculiare collega di lavoro…
“All’improvviso”, ha raccontato, “è apparso un uomo magro e moro con il camice da infermiere. ‘In cosa posso aiutarti?’, mi ha chiesto. Sono rimasta sorpresa per la fiducia con la quale si era rivolto a me, visto che non ci conoscevamo. Non avevo finito di dargli istruzioni che già stava assistendo le donne e i neonati. Sempre sorridente, accarezzava i capelli delle pazienti. Anche se non lo avevo mai visto, mi è sembrato normale che fosse in servizio, perché in genere se una persona manca al lavoro chiede a un infermiere o a un medico di sostituirla”.
Margarita ricorda il sorriso particolare del suo collega e i suoi denti bianchi e brillanti che risaltavano sul volto dalla pelle più scura. La sorprendeva che dedicasse tanto tempo ad ascoltare tutto quello che gli dicevano le neomamme e a verificare l’evoluzione dei bebè. “Quell’infermiere ha lavorato tutta la notte con un entusiasmo che contagiava. Prendeva le mani delle pazienti tra le sue, e le donne che non avevano ancora partorito si tranquillizzavano molto quando si avvicinava. Mi sembrava un uomo molto particolare, soprattutto per la tranquillità che ispirava”, ha aggiunto.
Per il resto della notte altre due infermiere si sono unite al servizio. Le donne si sono preoccupate quando l’infermiere sconosciuto è sembrato all’improvviso un po’ pallido e sudato. A Margarita è anche sembrato che tremasse come se avesse la febbre, ma anche in quelle condizioni continuava ad assistere le donne e i bambini con grande affetto. “Insieme alle mie colleghe l’ho convinto a uscire dal padiglione e a riposarsi un po’. Lui ci ha sorriso, è uscito e non lo abbiamo più rivisto”.
Quando stava albeggiando, Margarita ha risposto alla chiamata di una signora che non si sentiva bene e sentiva di aver avuto un rialzo di temperatura. L’ha assistita e l’ha invitata a tranquillizzarsi, dicendole che tutto sarebbe andato bene. Per sua sorpresa, la donna le ha risposto: “Sì, sono tranquilla, perché San Martín de Porres è venuto a farmi visita e mi ha detto che starò bene”.
Abituata, dice l’infermiera, a che i pazienti negli ospedali riferiscano di vedere qualche familiare defunto, la Madonna o i santi, Margarita si è limitata a sorridere con benevolenza. “Ma la signora ha notato la mia incredulità e mi ha detto: ‘Le giuro che era qui, era vestito da infermiere!’”.
Anche se il raziocinio di Margarita resisteva a credere a ciò che le aveva detto la paziente, ha commentato l’accaduto con le sue due colleghe, che non hanno esitato a crederci: “Non si riferiva all’infermiere che è stato per un po’ con noi?”, ha chiesto una di loro, aggiungendo: “In effetti assomigliava molto a San Martín de Porres”.
“In quel momento mi è venuta la pelle d’oca. Ancora poco convinta, ho detto loro: ‘E che miracolo è venuto a fare qui?’ ‘Non lo so’, ha risposto la mia collega, mentre camminavamo tutte e tre verso una delle finestre. In quel momento un raggio di sole ci ha illuminate, lasciando intravedere una bellissima alba. Nella stanza, le pazienti erano molto contente, alcune già con i loro piccoli e altre che aspettavano i dolori del parto”.
“Quella notte San Martín de Porres forse è stato con noi o forse no, ma ciò che è certo è che avevamo lavorato insieme, gomito a gomito, ricordandoci che siamo diventate infermiere per assistere e servire i nostri simili nel dolore, alleviare la loro angoscia, aiutarli nel loro dolore… e questo è già un grande dono che Dio ci ha fatto quella notte!”
La storia di Martín inizia con la visita che fece alla città di Lima (Perù) un cavaliere spagnolo dell’Ordine di Alcántara, don Juan de Porres, che allora lavorava come diplomatico agli ordini del re Filippo II di Spagna. La sua permanenza in città, pur se breve, gli permise di conoscere e stringere i rapporti con una giovane immigrata afropanamense di nome Ana Velázquez. Da quel legame sarebbero nati due figli che il padre non riconobbe: Juana e suo fratello Martín, il 9 dicembre 1579.
http://it.aleteia.org/2015/11/16/un-santo-che-girava-in-incognito-in-ospedale-ravviva-la-fede-di-tre-infermiere/
===============
EPPURE C'è CHI è COSì SATANISTA FARISEI ROTHSCHILD OBAMA MAOMETTANO CHE CONTINUA A SFIDARE LA MISERICORDIA DIVINA! Pray for Burundi. Il Paese è a rischio caos e si profila un'emergenza umanitaria. La Chiesa burundese invita a pregare per la pace. Michael Hampton. Chiara Santomiero/Aleteia, 16 novembre 2015, Burundi's policemen and army forces face protestors during a demonstration against incumbent president Pierre Nkurunziza's bid for a 3rd term on 13 May 2015 in Bujumbura. In the neighborhood of Musaga, hundreds of people waved sticks and threw stones as police responded with tear gas, a water cannon and live rounds. Protestors looted the local police post in Musaga, burning furniture, mattresses and clothing in a barricade fire, an AFP photographer said. Burundi's presidency said an attempted coup by a top general had "failed" on May 13, 2015 and pro-president Burundi troops at state broadcaster fire warning shots over the heads of hundreds of protesters, an AFP reporter said. Burundian general Godefroid Niyombare on May 13 announced the overthrow of President Pierre Nkurunziza, following weeks of violent protests against the president's bid to stand for a third term. AFP PHOTO / JENNIFER HUXTA. “Di notte la polizia arriva nelle case a prendere le persone e il giorno dopo veniamo a sapere che sono morte. Troviamo cadaveri nelle strade. Ormai l’insicurezza è totale“. Lo racconta ad Aleteia una fonte della Chiesa della capitale del Burundi, Bujumbura, che chiede di rimanere anonima per motivi di sicurezza. E’ capitato anche a dei religiosi salesiani di essere prelevati, ma fortunatamente all’indomani sono stati rilasciati. “La paura attanaglia tutti – prosegue la fonte -: migliaia di persone si sono spostate in altre parti del paese, altre centinaia di migliaia hanno passato il confine verso il Ruanda, l’Uganda, la Repubblica democratica del Congo, la Tanzania e anche l’Europa”.
I fatti di Parigi hanno fatto scomparire dai media l’attenzione per il dramma del Burundi. Dallo scorso aprile nel Paese africano si sono intensificati gli scontri causati dalla candidatura prima e dalla rielezione poi del presidente Pierre Nkurunziza per un terzo mandato, in violazione della Costituzione e degli accordi di pace di Arusha che nel 2000 avevano sancito la fine della guerra civile e dato origine a un complicato sistema di condivisione del potere. Circa 200 persone sono state uccise dalle forze di sicurezza governative durante la repressione delle proteste e si calcola che più di 200 mila burundesi abbiano lasciato il Paese. Anche stamattina, come riferisce l’Agenzia Fides, si è combattuto in diversi quartieri della capitale Bujumbura.
Il 12 novembre il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato una risoluzione che dà 15 giorni di tempo al segretario generale Ban Ki-moon e al suo inviato in Burundi, Jamal Benomar, per esprimere un parere sulla possibilità dell’invio nel Paese africano di una forza militare e di polizia sotto l’egida dell’Onu. Per una decisione in tal senso, occorrerebbe, alla scadenza del termine, una nuova risoluzione o un’autorizzazione – difficile da immaginare – da parte del governo del contestato presidente Nkurunziza.
Un appello al dialogo e un invito alle parti ad incontrarsi per per far cessare le violenze e trovare una soluzione politica alla crisi era stato rivolto congiuntamente, sempre il 12 novembre, dal segretario generale aggiunto dell’Onu, Jan Eliasson, dal presidente della Commissione dell’Unione africana, Nkosazana Dlamini Zuma, e dall’alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell’Unione europea, Federica Mogherini.
“La Commissione per il dialogo interburundese esistente – spiega ad Aleteia la fonte da Bujumbura – non include tutti i gruppi politici e non è, quindi, efficace”. E’ invece necessario “il dialogo tra tutte le parti, anche coloro che hanno preso le armi, per il bene del Paese”.
La Chiesa burundese, che si è pronunciata contro la rielezione di Nkurunziza, aveva già chiesto, senza successo, di aprire il dialogo con l’opposizione in un comunicato pubblicato al termine dell’ Assemblea Plenaria dello scorso settembre. Nella stessa occasione aveva chiesto “il rispetto dello stato di diritto e la garanzia dei diritti delle persone” condannando “gli atti criminali che si registrano quotidianamente in particolare nella capitale Bujumbura, dove ogni notte si verificano omicidi, e dove diverse persone non dormono nel proprio domicilio per paure di essere rapite o uccise. In alcuni quartieri, denuncia il comunicato, gli abitanti sono consegnati in residenza sorvegliata e, non potendo uscire di casa per andare a lavorare o procurarsi da mangiare, rischiano di morire di fame“. “La povertà minaccia la popolazione– avevano scritto i vescovi- e questa accresce il dramma che stiamo vivendo, dal momento che alcuni membri della comunità internazionale sembrano aver sospeso i loro aiuti al Burundi” (Agenzia Fides 24 settembre 2015).
Papa Francesco, che a fine novembre visiterà il Kenya, l’Uganda e la Repubblica Centrafricana, il 17 maggio 2015 ha chiesto di pregare per “il caro popolo burundese” invitando tutti a “abbandonare la violenza e ad agire responsabilmente per il bene del Paese”. Dal 14 al 22 novembre la Chiesa cattolica burundese ha lanciato una novena di preghiera per la pace sia in Burundi che in alcuni altri Paesi dell’Africa centrale: la preghiera e la volontà di pace sono le “armi” che mette sul tavolo della riconciliazione nazionale. “La preghiera – conclude la fonte di Aleteia – ci dà la forza di sperare contro ogni speranza“.
http://it.aleteia.org/2015/11/16/pray-for-burundi/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Nov%2016,%202015%2007:23%20pm
=================
COMUNISTI GENDER IDEOLOGIA DI MERDA: LA ROVINA DELLA NOSTRA CIVILTà! ] [  L’Italia dei paradossi: sì alla mostra con Cristo nell’urina a Lucca, no all’arte sacra a Firenze. Anche l'arte diventa fonte di discriminazione. Dall'esaltazione della blasfemia al "divieto d'accesso" per gli scolaretti. Paradossi in Toscana
http://it.aleteia.org/2015/11/14/piss-christ-mostra-blasfema-lucca-arte-sacra-firenze/
SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] IDF soldiers come under fire during house demolition of terrorist. IDF troops shot and killed three Palestinian gunmen in the West Bank on Monday morning, after they came under fire while carrying out the demolition of a terrorist’s home in Kalandiya, the IDF spokesperson said. According to the IDF, after the gunfight, clashes broke out in the village, with rioters throwing rocks, firebombs, and using explosive devices against the soldiers, who escaped without injury. The soldiers from the combat engineering corps and special forces units were carrying out the demolition of the home of Muhammed Abu Shaheen, who the Shin Bet says was the trigger man in the murder of Israeli Danny Gonen in June. Gonen was killed near the settlement of Dolev after he was flagged down by a Palestinian man on the side of the road – believed to be Abu Shaheen - who fired at Gonen at point blank range with a 9mm handgun. Abu Shaheen was indicted in August along with six other Palestinians, who security forces say formed a cell that carried out a series of attacks, including the murders of Malachi Rosenfeld and Danny Gonen.
Abu Shaheen is also suspected of other failed attempts to murder Jews and to have fired on soldiers in Kalandiya on a number of occasions. The demolition on Monday follows the demolition by the IDF Engineering Corps on Saturday of the homes of four terrorists responsible for killing Israelis during the recent wave of terror attacks. They include the Kfar Silwad house of Maad Hamed, one of the men responsible for the shooting death of Malachi Rosenfeld, 27, of Kochav HaShahar, who was killed near Shvut Rachel in June. The three other houses belonged to members of the cell that murdered Naama and Eitam Henkin in a shooting attack in October on the road between Elon Moreh and Itamar in the West Bank. The demolitions were approved by the High Court of Justice on Thursday. The court also rejected the demolition of an additional terrorists’ house. On Sunday night, the Shin Bet announced that they had arrested the chief suspect in the murder of a Rabbi Ya’akov Litman, 40, and his son Netanel, 18, who were shot dead outside of Otniel in the West Bank on Friday, while en route to a pre-wedding celebration for one of the Litman daughters. In a statement on the arrest, the Shin Bet said that the alleged trigger man, Shadi Ahmed Matawa, a 28-year-old father of two from Hebron, was turned in by his father and brother. The Shin Bet said that the two men decided to turn him in because they feared that their house would be demolished and that cooperating with authorities could prevent the possible demolition.
===================
 ISIS Threatens to Strike Washington in New Video [ SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] Islamic State warned in a new video on Monday that countries taking part in air strikes against Syria would suffer the same fate as France, and threatened to attack in Washington. The video, which appeared on a site used by Islamic State to post its messages, begins with news footage of the aftermath of Friday's Paris shootings in which at least 129 people were killed. The message to countries involved in what it called the "crusader campaign" was delivered by a man dressed in fatigues and a turban, and identified in subtitles as Al Ghareeb the Algerian. "We say to the states that take part in the crusader campaign that, by God, you will have a day, God willing, like France's and by God, as we struck France in the center of its abode in Paris, then we swear that we will strike America at its center in Washington," the man said. It was not immediately possible to verify the authenticity of the video, which purports to be the work of Islamic State fighters in the Iraqi province of Salahuddine, north of Baghdad. The French government has called the Paris attacks an act of war and said it would not end its air strikes against Islamic State in Syria and Iraq. French fighter jets launched their biggest raids in Syria to date on Sunday targeting the Islamic State's stronghold in the city of Raqqa. The operation was carried out in coordination with US forces. Police raided homes of suspected Islamist militants across France overnight following the Paris attacks. "Al Ghareeb the Algerian" also warned Europe in the video that more attacks were coming. "I say to the European countries that we are coming, coming with booby traps and explosives, coming with explosive belts and (gun) silencers and you will be unable to stop us because today we are much stronger than before," he said. Apparently referring to international talks to end the Syrian war, another man identified in the video as Al Karrar the Iraqi tells French President Francois Hollande "we have decided to negotiate with you in the trenches and not in the hotels."
=====================
 ‘Zionists Out of CUNY!’ Chanted at Student Protestors, Administration Looks Other Way Video [ SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] Vicious implicitly antisemitic slogans were chanted at a protest at Hunter College in Manhattan on Thursday afternoon after organizers on Facebook called for participants to oppose the school’s “Zionist administration.” But despite footage of the rally circulating online, a spokesperson for Hunter initially denied the hateful nature of the demonstration. “Zionists out of CUNY! Zionists out of CUNY,” shouted protesters, who had ostensibly gathered to fight for free tuition and other benefits. “Intifada! Intifada! Long live the Intifada,” they chanted, as a group of Jewish students waved Israeli flags nearby. A Hunter College representative, who had not been made aware of the demonstration — or the blatantly antisemitic social media announcements — responded Thursday evening: “The rally just took place. There were less than 50 students and it was totally focused on tuition. There was no claim of antisemitism.”
The protest, part of the nation-wide Million Student March set for November 12, was advertised on Facebook by “NYC Students for Justice in Palestine” and other affiliate groups, using antisemitic slurs to attribute the financial plight of students in the City University of New York system to its “Zionist administration [that] invests in Israeli companies, companies that support the Israeli occupation, hosts birthright programs and study abroad programs in occupied Palestine, and reproduces settler-colonial ideology … through Zionist content of education… [aiming] to produce the next generation of professional Zionists.” StandWithUs Northeast Region Director Shahar Azani told The Algemeiner on Friday morning that the Hunter event “is another example of the hijacking of various social causes by the anti-Israel movement. It contaminates the atmosphere on campus; poisons relationships between different groups; and keeps people further apart, thus distancing any hope for change. No student should feel marginalized or threatened while attending school. It is up to us to instill those values to the younger generation and to stand up to those who refuse to adhere to them. If we are unable to do so at our schools, one wonders what the point is of school at all.” Source: The Algemeiner
================================
ISLAM è IN DISCONTINUITà, sia, CONTRO ABRAMO che, CONTRO TUTTI I PROFETI DI ISRAELE è UNA APOSTASIA DEMONIACA: LA FECCIa della Dissimulazione e IPOCRISIA, MENZOGNE E TRADIMENTI! SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! nessun musulmano nel mondo condanna la sharia, perché sa che l'ISLAM dovrà fare il nostro genocidio: al momento opportuno! ] IDF Special Forces Capture Terrorist Who Murdered Father and Son on Friday. It has been cleared for publication that a joint security operation between the Shin Bet security forces and IDF Duvdevan counter-terrorism forces succeeded in capturing one of the terrorists behind in the murder of Rabbi Ya'akov Litman and his son Netanel on Friday. Security forces also seized what they believe to be the murder weapon, as well as the vehicle that was used in the shooting attack close to the town of Otniel. Under interrogation the terrorist implicated himself in the attack. The remaining details of the case are still the subject of a gagging order. Last night, father and son were buried amid scenes of immense grief at Jerusalem's Har Hamenuchot cemetery. Some details are already known about the attack, including how the terrorists - who first raked the family car with gunfire as they overtook it - then attempted to "confirm" their kill by firing repeatedly at the car after it ground to a halt. 18-year-old Netanel managed to alert emergency services to the attack before being fatally wounded, while his 16-year-old brother, who was shot in the leg, also called emergency services and even directed them to the scene. This morning, it was further revealed that one of the terrorists actually opened the back passenger door of the car after peppering it with bullets, and came face-to-face with the family's 12-year-old daughter Moriah, who shouted "No!" The terrorist did not open fire, and security forces are investigating if this was the result of his weapon jamming. Moriah's cousin, Rabbi Mordechai Antebi, recounted her terrifying ordeal to Reshet Bet radio. He added that Moriah immediately recognized the terrorist's picture when she was shown a lineup of five suspects by Shin Bet security personnel. Source: Arutz Sheva
=======================
GLI USA NON VOGLIONO REALIZZARE LA GUERRA CONTRO LA LEGA ARABA E NEANCHE LA INVASIONE DI TERRA, CONTRO ISIS, PERCHé HANNO DECISO DI ROVINARCI, DI DISTRUGGERE DEFINITIVAMENTE TUTTI I POPOLI LIBERI ] Iran Threatens to Ignore Nuclear Deal; CLICK for Latest Israel News!
United with Israel     How Can Anyone Be Shocked? Pollard to be Released this Week after 30 Years!
Father and Son Murdered by Arab Terrorists Near Hebron     litmans
WATCH: An Insider’s View of Islamic Extremists     Megyn Kelly Speaks with CIA Morgem Storm Examining the Mind of an Islamic Extremist
Opinion: How Can Anyone Be Shocked by the Terror?     A woman is evacuated from the Bataclan theater after an Islamic terror attack in Paris. (AP/Jerome Delay)
ISIS terror in Paris     At Least 129 Killed, 350 Wounded in Multiple ISIS Terror Attacks in Paris
French Ambassador to Israel Addresses Tel Aviv Crowd Regarding Paris Terror Attacks     WATCH: French Ambassador Thanks Israelis for Support at Tel Aviv Rally
PM Netanyahu     PM Netanyahu Challenges PA Head Abbas to Condemn Terror Attacks Against Israelis
Jonathan Pollard     Jonathan Pollard to be Set Free After 30 Years
Natanz Iran     Iran Threatens to Ignore Nuclear Agreement with US-Led Global Powers
Foreign and Palestinian activists hold Palestinian flags as they march through an Israeli supermarket     WATCH: Don’t be Fooled by the Anti-Israel Boycott Movement
India Tibet Protest     There are 7.5 million Chinese Settlers in Tibet. Will the EU boycott Chinese products?
Prime Minister Netanyahu Updates Cabinet on Temple Mount Status and Recent News Developments     Netanyahu Under Arrest Warrant in Spain; Israel Calls it a ‘Provocation’
 www.unitedwithisrael.org info@unitedwithisrael.org USA: 1-888-ZION-613 Israel: +972-2-533-7841
io sono il Regno di ISRAELE ] [ il tibet serve a me: per combattere il NWO deve essere cinese, come il GOLAN e tutto il deserto egiziano e madiana saudita, tutti loro: servono a me! Nel conflitto arabo-israeliano, i nemici di Israele non sono solo gli arabi palestinesi, ma tutte le nazioni arabe che la circondano. Le potenze mondiali stanno sacrificando l'unico piccolo stato ebraico (più piccola di New Jersey) per placare le richieste razziste delle nazioni musulmane che vogliono un Medio Oriente libero da non musulmani. In the Arab-Israeli conflict, Israel’s enemies are not only the Palestinian Arabs but all Arab nations that surround it. The World Powers are sacrificing the only small Jewish state (smaller than New Jersey) to appease the racist demands of the Muslim nations that want a Middle East free of non-Muslims.

io sono il Regno di ISRAELE ] COSA ISRAELIANI SI ASPETTANO DI BUONO, DA UE USA ONU? PERCHé PIANGERSI ADDOSSO ALLA PROPRIA VITà? QUELLI SONO L'ANTICRISTO SODOMA! [ cinesi non sono stati codardi come gli israeliani. Perché tu che sei codardo vuoi invidiare ancora? ] PALESTINESI SONO NAZISTI E TERRORISTI MA TU NON HAI LE PALLE PER PORTARLI TUTTI IN SIRIA: COME IO TI HO ORDINATO DI FARE! E LO SANNO TUTTI I PAUROSI SONO ANCHE I TRADITORI DEL REGNO DI DIO! Obama e l'Unione europea hanno minacciato Israele con una risoluzione del Consiglio di sicurezza filo-palestinese a causa degli insediamenti israeliani. Riusciranno mai minacciare la Cina con una risoluzione del Consiglio di sicurezza chiedendo che la Cina rimuovere 7,5 milioni di coloni cinesi dal Tibet? UN Watch ha riferito che nel 2013 l'ONU ha approvato 25 risoluzioni; 21 erano contro Israele, lo zero erano contro la Cina. Obama and the EU threatened Israel with a pro-Palestinian UNSC resolution because of Israeli settlements. Will they ever threaten China with a UNSC resolution demanding that China remove 7.5 million Chinese settlers from Tibet? UN Watch reported that in 2013 the UN passed 25 resolutions; 21 were against Israel, zero were against China.
=================
my ISRAELE ] un mio amico (Michele lui è morto, perché non aveva il casco sulla moto) ma, quel giorno, lui era vicino a me, ma, non intevenne a minacciare i bulli, perché, lui sapeva che io potevo farcela da solo! io a quel tempo, io ero molto timido, non sapevo difendermi dai bulli, non sapevo dare cazzotti! OGGI PERò [ LORENZOJHWH, RUSSIA CINA INDIA, ECC. ECC.. ] sono SEMPRE al tuo fianco, anche per soccorrerti, SE FOSSE NECESSARIO ma, tu, tutti i palestinesi, tu li devi portare in Siria da solo! QUESTO è UN LAVORO CHE DEVI FARE AL PIù PRESTO! [ AL GENDER Benjamin Netanyahu ] [ ha ragione Tzipora Malka Livni detta Tzipi: TU SEI IL PAUROSO DI UN CODARDO! NOI ABBIAMO SBAGLIATO AD AVERE AVUTO FIDUCIA IN TE!
NAZISTA SALMAN SHARIA ISIS CALIFFATO APOSTASIA BLASFEMIA PEDOFILIA POLIGAMIA, COMMERCIATE DI SCHIAVI DHIMMI, IPOCRITA, LADRO PREDONE STUPRATORE, TRADITORE, SAUDI ARABIA SALAFITA STERMINATORE TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, GENOCIDIO A TUTTI WAHHABITA ALLAH AKBAR IL NAZISMO SATANA GALASSIA JIHADISTA: INTERNAZIONALE ISLAMICA ] sorry my friend [ ma GENDER Benjamin Netanyahu? lui è un codardo! TU TI SUICIDERESTI PER FARGLI UN FAVORE?
===================
A QUELLA TROIA nazista SHARIA DELLA TURCHIA SALAFITA ERDOGAN CHE MANTIENE I DOCUMENTI ED IL CONTO DEGLI JIHADISTI CHE ENTRANO ED ESCONO, liberamente, COME VOGLIONO? con tutti i commerci fatti con ISIS, del petrolio e derrate ecc.. QUI QUALE PRESERVATIVO MESSA DI SICUREZZA, PUò ESSERE PIù IDONEO ALLA PUTTANA maomettana, da parte di un sacerdote di satana Kerry CIA jabullOn gufo rothschild? ISTANBUL, 17 NOV - Gli Stati Uniti lanceranno un'operazione militare congiunta con la Turchia per completare la messa in sicurezza della frontiera turco-siriana. Lo ha detto il segretario di Stato 666 FED spa Satana FMI DATAGATE: aliens abduction: Usa John Kerry in un'intervista alla Cnn.
===================
e se il colpevole fosse SALMAN tu cosa gli faresti? MOSCA, 17 NOV - I responsabili del disastro aereo nel Sinai saranno scovati "ovunque si nascondano" e puniti: lo ha promesso Vladimir Putin dopo che i servizi segreti russi (Fsb) hanno rivelato che a causare la tragedia e' stata una bomba. Putin ha sottolineato che Mosca conta sul sostegno dei partner internazionali nella ricerca dei criminali. L'Fsb ha promesso 50 milioni di dollari a chi fornisca "informazioni che favoriscano l'arresto dei criminali" colpevoli della tragedia.
================
 my culonudo.com OBAMA GENDER DARWIN LA SCIMMIA Valeria trans cazzuta segaiola ] [ DIO JHWH HOLY ha creato il sesso per la tua felicità e dignità: e tu hai fatto il deprato lurido inzivoso infelice di satana di un adultero pervertito Sodoma all'INFERNO! ] TUTTI LO POSSONO VEDERE TU SEI SOLTANTO UN PORNO gratis xxx video porno Very Cute Short Pegadito #666 Pervertito Bizarre Porno DI ANTICRISTO di Un uomo maturo scopare una troietta Voyeur pervertito è punito con il cazzo tortura Porno gratis su Sesso! ]
UNIUS REI VS: PORNO DARWIN 666 GENDER SODOMA OBAMA XXX USA ] sono aperte le scommesse! [ VEDIAMO CHI DEI DUE MUORE?
FARISEO GUFO ROTHSCHILD spa FED BCE FMI, 322 NWO FARISEO TALMUD USURAIO KABBALAH ] perché tu sei così usuraio, ladro, traditore satanista: massone, che tutti i tuoi parenti sono costretti a lavorare in questo modo, per potersi guadagnare da vivere e così poter sopravvivere alla fame? [ Horror Satan Porn Movies, Nesaporn. old lady porn granny porn dentures. Cumslut Carmen Valentina Gets A Halloween Cock And Cum Treat! Satanic Sluts! Sierra Cure. Satanic Sluts Whores Sex Sex 666 (video Porno)sexo De Menores 12 A. Evil Anal ... Hungry Pussy Monster Wants Cock ... Sexy Slyyy And Eradicate Productions Fetish, Xxx And Erotic Horror Porn. College Whore Gets Her Pussy Rammed At A Halloween Party. Sexy Halloween Vampire Taylor Vixen masturbates - YouPorn Naughty lesbians in halloween pussy licking fun. 666 SEX TUBE FUCK, FREE PORN VIDEOS, 666 XXX ... bdsm squirt, bdsm slave, lesbian bdsm anal, bdsm xxx anal, extreme bdsm, only ... Fetish Lesbian in Halloween costume in BDSM hardcore domination sex, Open Pussy - Dildo XXX Tube GENDER Gay construction costume halloween sexy worker relato erotico espanol gratis ike message teen deepthroat haired man nude red videos xxx 666. ... like the XXX porn queen we all know she is. Next time, it'll be Austin's meaty pussy we fuck. Free Porn Tube Videos & pussy 666 Sex Movies
==================
UNIUS REI VS SHARIA IRAN Erdogan Salman ROTHSCHILD SPA FED BUSH NWO 666 GMOS AGENDA ] sono aperte le scommesse! [ VEDIAMO CHI VIVE E CHI MUORE?
my salafita Erdogan Salman ] questa tua storia di pedofili sharia ASSURDO MEDIO-EVO ISLAMICO allah akbar, commercianti di schiavi, genocidio agli infedeli, pirateria, poligamia teologia della sostituzione, mi sembra già di averla letta e vissuta, in qualche libro di storia, ... ma ... MA .. VERAMENTE IO NON MI RICORDO SE PER TE, quella FU UNA STORIA che è finita a LIETO FINE! [ my salafita Erdogan sharia Salman ] non credere che per me potrebbe essere un giorno felice, QUANDO PER COLPA TUA IO SARò COSTRETTO A DISTRUGGERE TUTTE LE MOSCHEE DEL PIANETA!
========================
BUSH 322 KERRY 666 ROTHSCHILD SpA FMI NWO TALMUD AGENDA ] faranno una guerra mondiale nucleare contro CINA E RUSSIA perché loro hanno detto: i nostri gay sono gentili, ma, i tuoi sodoma GENDER DARWIN? mi fanno schifo! [ POI, la LEGA ARABA Allah Akbar sharia: hanno detto a OBAMA: OK! questo omicidio di Russia e Cina tu lo puoi fare: se mi lasci fare il genocidio di ISRAELE e di Europa.. Ecco perché, presto vivremo la nostra morte in diretta TV network satellite TV Halloween 666 xxx Hollywood PORNO PUSSY SODOMA E GOMORRA
============
MY HOLY JHWH ] sorry [ ma, NON è CHE, il mio Benjamin Netanyahu LUI ESAGERA CIRCA LE MIE possibili CAPACITà e POTENZIALITà?
MY JHWH HOLY holy holy ] OK! allora, lasciate pure che: SPA FED FMI, TALMUD FARISEI MASSONI, tutti i loro 666 XXX PORN SHARIA demoni maomettani di Obama GENDER DARWIN l'anticristo, vengano pure tutti da me: si, vengano tutti pure da me: con le loro clientele MERKEL Bildenberg Troika, PERCHé A LORO, ed ai loro Vescovi Modernisti, APPARTIENE L'ABISSO DELL'INFERNO!

UniusReiOrWarW666IMF

USA HA DECISO DI ROVINARE ISRAELE ED EUROPA! Le conseguenze dell'azione americana in Medio Oriente. Il Medio Oriente è lacerato da conflitti etnici e di sette. La conseguenza delle azioni degli Stati Uniti è stata che in un certo numero di paesi della regione i regimi sono stati rovesciati. Ma sono stati sostituiti da forze ancora più radicali. Difficilmente a Washington si voleva un tale esito ma la legittimazione dell'Islam radicale è un fatto compiuto. Dopo il crollo dell'Unione Sovietica gli Stati Uniti sono riusciti a stabilire il proprio modello geo-politico in Medio Oriente. Lo scopo è quello di trovare o creare alleati che possano sostenere pienamente la linea di Washington. Secondo Stanislav Tarasov Direttore del Centro di Ricerca "Medio Oriente, Caucaso" Istituto Internazionale sui Nuovi Stati per raggiungere questo obiettivo la Casa Bianca ha stretto alleanze con una grande varietà di persone e organizzazioni tra cui Al Qaeda e i Fratelli Musulmani Gli americani si sono trovati ad affrontare il semplice fatto che i regimi esistenti in Medio Oriente e Nord Africa avevano una natura dittatoriale. Altri regimi avevano modalità in parte evolute sugli standard europei di democrazia. Questi regimi sono stati rovesciati dagli americani perché non fornivano il supporto per il nuovo paradigma della politica americana. Gli Stati Uniti hanno stretto alleanze con gli alleati più improbabili eliminando regimi secolari semisecolari e semi-democratici. Hanno aperto un "vaso di Pandora" dal quale è uscito l'Islam radicale. Come conseguenza della "primavera araba" sono nati regimi radicali e dittatoriali che hanno destabilizzato l'intera situazione. La scala di questo fenomeno non è stata rappresentata negli Stati Uniti ma molti esperti russi hanno da tempo capito quale sarebbe stato il risultato. I processi in corso sono la naturale continuazione del violento ridisegnare il Medio Oriente. Dopo il ritiro delle truppe dall'Afghanistan il paese rischia di trasformarsi in un altro Iraq e gli Stati Uniti non saranno in grado di controllare la crisi che incombe lì ha detto Stanislav Tarasov Il mondo è diventato multipolare. Gli americani hanno ora due opzioni o affrontare i nuovi centri di potere o al contrario cercare il compromesso con loro e unirsi per trovare degli accordi. E intanto la diplomazia americana sta cercando di non bruciare i ponti e rimanere in contatto con Russia e Cina.Gli esperti elencano molte ragioni per il fallimento di idee del fedele Medio Oriente. Secondo l'esperto orientalista dell'Istituto di Studi Strategici e Analisi Sergei Demidenko gli americani non tengono conto della complessità delle interazioni tra i gruppi etnici e religiosi nella regione:La strategia è stata controproducente gli americani hanno ottenuto assolutamente il contrario hanno solo fomentato il Medio Oriente hanno invaso senza tener conto delle specificità etniche dei paesi che hanno cercato di riformare. Ma non tengono conto assolutamente delle contraddizioni tra le religioni non considerano la situazione socio-economica generale. Hanno fomentato la situazione poi se ne sono lavati le mani e sono fuggiti da lì. Barack Obama è diventato l'epicentro delle tempeste devastanti del Medio Oriente. L'Iraq ha richiesto un aiuto ma il presidente degli Stati Uniti non è pronto ad offrirlo e ad entrare di nuovo a Baghdad. Per questo è stato denunciato dal mondo intero e dai suoi cittadini. Alla luce di queste contraddizioni si è aggravata la situazione politica negli Stati Uniti. C'è una lotta tra i repubblicani che credono che si poteva vincere in Medio Oriente e i democratici che hanno accusato Obama della perdita di controllo sulla regione. Gli esperti sono sicuri che Washington non ha una strategia unica per il Medio Oriente così gli eventi nella regione si svilupperanno secondo una traiettoria pericolosa e imprevedibile.


USA 322 HANNO DECISO UNILATERALMENTE PER LA WWIII! UE IN PARTE INDECISA! ] luglio USA alla Francia niente "Mistral" alla Russia o BNP Paribas sarà punita. Washington colpisce ancora. BNP Paribas una delle più grandi banche della Francia è stata accusata dagli USA di aver svolto delle transazioni che violavano le sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti ad alcuni Paesi. La giustizia americana avrebbe delle prove che dimostrano che nel periodo tra il 2006 e 2007 attraverso la banca francese sono passati dei pagamenti a nome di cittadini del Sudan accusati da Washington di complicità con terrorismo per un totale di quasi 65 miliardi di dollari. Gli americani hanno deciso di imporre a BNP Paribas una maxi-multa di 9 miliardi di dollari. Ma non solo. Per un anno a partire dal 2015 la banca francese non potrà effettuare pagamenti in dollari nell'ambito dei contratti del petrolio e del gas. Per altri due anni a BNP Paribas sarà vietato di operare come banca corrispondente a New York e Londra. BNP Paribas ha riconosciuto la sua colpevolezza meglio pagare che perdere tutto. Tuttavia il governo francese non ha voluto rassegnarsi all'arroganza degli USA. Il ministro degli Esteri di Parigi Laurent Fabius ha dichiarato che tutti i problemi di questo tipo devono essere risolti attraverso la cooperazione con lo Stato e non scavalcando le autorità. In risposta gli americani hanno ricordato alla Francia le navi "Mistral" che deve fornire alla Russia. Washington è pronta a chiudere un occhio sui "peccati" della banca francese se Parigi rinuncerà alla vendita a Mosca delle navi portaelicotteri. E così la verità viene a galla. Ma quanto arcana la giustizia americana!


50 killed in Nigerian church attacks OFFESI PER LA IDEOLOGIA IMPERIALISMO GENDER DI OBAMA NELLA LEGA ARABA TUTTI SONO ARRABBIATI E DICONO "I GAY RUBERANNO IL NOSTRO CALIFFATO IN TUTTO IL MONDO! COSì GRIDANO TUTTI! "AL-QUAEDA A TUTTI! AL-QUAEDA A TUTTI!" ED IN EFETTI è DIFFICILE DARGLI TORTO I SATANISTI AMERICANI SONO COSì SATANISTI CHE ANCHE AL-QAEDA SEMBRA PIù RAGIONEVOLE AL LORO CONFRONTO! ] Published July 02 2014 by Illia Djadi. Some of the parents of Chibok's kidnapped girls. Chibok Nigeria May 11 2014. World Watch Monitor. Scores killed and five churches burnt down as militants raided Christian villages near Chibok where nearly 300 school girls were kidnapped by Boko Haram in April. On June 29 assailants on motorbikes and in pick-up trucks stormed Kwada village around 8.30am as people were gathering for regular Sunday church services local sources said. ''The attackers fired at worshipers and those who tried to escape were chased and gunned down. They killed anything they have seen. Even animals were not left alive. Many people fled to the bush. They also set fire on houses and other properties before leaving the village'' a resident in Chibok told World Watch Monitor. His identity is withheld for security reasons. Pastor Emmanuel Bauchi from Ekklesiyar Yan'uwa EYN church is among the victims. The death toll is currently at 50 but it continues to increase as bodies are still being recovered from the bush. In addition to Kwada its three neighbouring villages –Ngurojina Kautikari and Karaggau – were also attacked. The five destroyed churches comprised a Baptist church three Ekklesiyar Yan'uwa churches (EYN) and an Evangelical Church Winning All (ECWA). A survivor from the village of Kautikari spoke with World Watch Monitor. He said most of the inhabitants sought refuge in the bush while the insurgents were opposed by vigilant groups. For security he wishes to remain anonymous.
''When we heard guns shots from the first and second attack we started running. Everybody children and adults ran for their lives to the bush. That's why I am still alive."
He explained the living conditions while in the bush "They were very bad. There's no drinking water. People sleep on the ground even when it rains while others climb on the trees. We don't know where to go because most of us are farmers and can't afford to travel to other places. This morning [Monday] I managed to reach Chibok town with my wife and our one year old child. Unfortunately I am still looking for my children aged 3 and 6" he said. All the targeted villages are predominantly Christian communities only a few miles from Chibok where nearly 300 teen girls were abducted from their dormitory on April 14. The disappearance of the girls has generated headlines around the world and fueled a social-media storm around the hashtag #bringbackourgirls. Nearly three months after this incident the whereabouts of the school girls is still unknown despite international mobilisation notably by USA France and England. On Monday President Goodluck Jonathan condemned the recent attacks. A statement from his office said "The President assures all Nigerians once again that the federal government and national security agencies will continue to intensify ongoing efforts to end Boko Haram's senseless attacks until the terrorists are routed and totally defeated." Speaking to World Watch Monitor a community leader in Chibok said the government is not doing enough to ensure security. ''We are really in pain because a few days before these people [insurgents] distributed letters stating their plan to attack. But nothing had been done until they came on Sunday and killed innocent lives. They can comeback at any time and kill anybody without being worried. We are just left in the hands of God" he said. Despite a year-long state of emergency and the deployment of army to the region the government continues to struggle to control the country particularly in northeastern region of Borno Yobe and Adamawa States. On Monday at least 18 people were killed and more than 50 others injured in an explosion at a market in Maiduguri the capital of Borno State. Since January deadly attacks have been carried out on almost a daily basis and have claimed the lives of more than 2000 people compared to 3600 who were killed between 2009 and 2013.

OBAMA CI METTE IL CULO E I MARTIRI CRISTIANI VENGONO STERMINATI NELLA LEGA ARABA PER COLPA SUA! E DICIAMO PURE LA VERITà I CRISTIANI NON INTERESSANO PIù A NESSUNO! Ramadan adds extra pressure for N. African Christians. [[ OFFESI PER LA IDEOLOGIA IMPERIALISMO GENDER DI OBAMA NELLA LEGA ARABA NAZI ONU TUTTI SONO ARRABBIATI E DICONO "I GAY RUBERANNO IL NOSTRO CALIFFATO IN TUTTO IL MONDO! COSì GRIDANO TUTTI! "AL-QUAEDA A TUTTI! AL-QUAEDA A TUTTI!" ED IN EFETTI è DIFFICILE DARGLI TORTO I SATANISTI AMERICANI SONO COSì SATANISTI CHE ANCHE AL-QAEDA SEMBRA PIù RAGIONEVOLE AL LORO CONFRONTO! ]] Published July 03 2014 by Illia Djadi. 'In the name of all beliefs', a flyer for rallies this week in Algeria. World Watch Monitor. In about 50 countries across the world some 1.6 billion Muslims have begun fasting from sunrise to sunset for the 30 days of Ramadan. It occurs every year duringthe ninth month of the Islamic calendarand as much as it's celebrated by those who choose to participate it also brings a heightened pressure for non-Muslims if they do not agree that they should be forced to fast. Often the pressure comes from social discrimination but in a country such as Algeria or Morocco where Islam is the state religion breaking the Ramadan fast in public is punishable by a fine and imprisonment. Activism during the month of Ramadan is increasingly making headlines in Algeria. A demonstration demanding the freedom of religion and conscience was held across Kabylie the northern region today 3rd July. A majority of the nation's Christians are Kabyle Berber and many object to being forced to fast at this time of year.
Last year during Ramadan there was a joint effort by the police in the same region to arrest public non-fasters. This sparked a wave of outrage among human rights activists and in reaction hundreds staged picnics in protest against 'forced' fasting.
This year a call for a similar demonstration was posted on Facebook to demand the respect of freedom of conscience. Call to a rally for 'Freedom of conscience' in Kabylie Algeria. World Watch Monitor. The statement says "...Do you dream of a tolerant multi-religious modern and free Kabylie where religion is a private matter a Kabylie free from political manipulation? Practicing Muslim or not Christian Jewish pagan agnostic atheist come join us at the Rally for freedom of religion and conscience in Kabylie on July 3." The organizers said the rally was also held in memory of Katia Bengana who was murdered by Islamists for refusing to wear the hijab at the age of 17 on February 28 1994 in Algiers. Ramadan Pressures on Christians. For Cala a 26-year-old student the social pressure is most intense from Muslim relatives. Although she has been a Christian for several years she is forced by her Muslim father to continue participating in the Ramadan fast. "I converted to Christianity since my early age thanks to my older brother one of the first Christians in my village. He shared the message of the Gospel with me and I accepted it easily. But my father opposed my conversion and he tries to control my life" she told World Watch Monitor. Cala is strictly forbidden to eat during the hours of fasting roughly from sunrise to sunset. "As we approached the month of Ramadan my father warned me in advance. He wants me to observe the month-long fasting. He wants me to stay with my married sisters and other relatives to make sure I do not eat" she explains. Yet Cala said her father was not always so strict. He changed when his fellow villagers began to pressure him following the conversion of members of her family to Christianity. "I remember it was my father himself who brought home a Bible that was offered to him. My brother was converted first then some of my sisters and me. When the villagers became aware of our conversion they began to put pressure on my father. They threatened to exclude him from the village and no longer speak to him" she tells. As the social pressure mounted and he feared losing his place in the village Cala's father forced his children to fast during Ramadan and not to speak openly speak about their Christian faith. Many Christian converts in Algeria have expressed the same experience while still living with their parents. Speaking with World Watch Monitor Sirah another Algerian Christian who converted from Islam said "My family puts tremendous pressure on me during Ramadan. They always insist that I have to fast although they know that I converted to Christ. It is as if they refuse to admit that I became a Christian."
This pressure is not exclusive to Christians. People of other faiths and none such as atheists are also facing pressure from Islamic clerics and security forces. In 2010 two Algerian Christians were taken to court for publicly breaking the fast although they were later acquitted. Meanwhile in neighboring Morocco eating during Ramadan is also a controversial issue. On Monday June 30 two organizations held a press conference at the headquarters of the Moroccan Association for Human Rights (AMDH) in Rabat to demand the right to eat in public during Ramadan without being harassed by the authorities. The ''Alternative Movement for Individual Freedoms'' and the "Council of former Muslims " have criticized Article 222 of the Moroccan Penal Code which is used as a pretext to punish anyone eating in public during Ramadan media report.
The Article 222 says ''Whoever while known for his membership in the Muslim religion ostensibly breaks the fast in a public place during the time of Ramadan without grounds permitted by this religion is punishable by imprisonment of one to six months and a fine of 12 to 120 dirhams." Last year a young man aged 19 was sentenced to three years in prison after he was arrested by a police patrol for smoking a cigarette an act that is also forbidden during fasting hours in the month of Ramadan. For non-fasters the prohibition of eating in public during Ramadan is a hindrance to personal freedoms guaranteed by Article 3 of the Moroccan Constitution which says '' Islam is the state religion which guarantees all the free exercise of religion.'' NOTE While fasting is also a spiritual discipline for Christians many converts from a Muslim background find fasting during Ramadan incompatible with their new-found faith and practice.

Algerian Christian refused burial in public cemetery [[ PER GLI ISLAMICI LA VIOLENZA è CATTIVA SOLTANTO QUANDO SONO LORO A SUBIRLA PERCHé QUANDO VENGONO UCCISI GLI ALTRI DA LORO' è SEMPRE BENE E BUONO INFATTI QUESTO MOLTO GIOVA ALLA SHARIA! ] [ Published February 05 2014. Two Algerians jailed for failure to observe Muslim fast. Christian cemetery in Algiers.
A Christian family in Algeria has been refused permission to bury their son in the local public cemetery because he was not a Muslim. "The leaders of the mosque demanded that I would have to follow Islamic burial rites if I was to bury my son in the cemetery" said the father of 24-year-old Lahlou Naraoui a University student. Naraoui's family who live in Chemini in the Kabylieregion of northern Algeria said they could not follow the Muslim leaders' demands and instead chose to bury their son on private land. "The Muslim community of Chemini informed us that their religion does not allow them to bury a Christian in a cemetery where Muslims are also buried" said Nordine Mahmoudi pastor of the Protestant Church of Bejaia who led Naraoui's funeral ceremony. This is not the first time that Muslims in Algeria have opposed a Christian burial at a local cemetery. In 2011 the Muslim community in the town of Akbou also in Kabylie refused to admit a Christian burial in the local cemetery saying that "Islam does not tolerate the burial of unbelievers alongside Muslims". In that instance a local church donated a plot of land on which Christians could be buried. Failure to fast. Christians and non-Christians in Algeria continue to find themselves in trouble with the law for failing to participate in Islamic customs. On Jan. 27 two Algerians were sentenced to four months in prison for failing to adhere to the Muslim fast of Ramadan last July and August. The verdict was handed down at the criminal court of Sidi Aich in the Kabylieregion. Neither man is a Christian.
This is not the first time Algerians have been jailed for failing to fast regardless of their own religious beliefs. In 2001 a restaurant owner in Bejaia served two months in prison for opening his restaurant during the daylight hours of Ramadan. Protesters in Tizi Ouzou share soft drinks during Ramadan. World Watch Monitor. In 2010 27-year-old Bouchouta Fares from Oum el-Bouaghi in southeastern Algeria was sentenced to two years in prison and fined 100000 dinars (1000 euros) for failing to fast.
In the same year two Christians who failed to fast also faced charges in Ain el-Hammam west of Bejaia where the prosecutor recommended a three-year jail sentence. The Christians were released without charge. Although there is no specific legislation prohibiting Algerians from abstaining from the fast the Algerian Constitution stipulates that Islam is the state religion. Non-fasters face accusations of denigrating the precepts of Islam and of disturbing public order. In August a protest was held in the city of Tizi Ouzou west of Bejaia during which hundreds of locals ate publically during the month of Ramadan denouncing what they referred to as the "persecution of non-fasters".
This came in response to the arrest of four Algerians in July for eating at a local café during Ramadan. Ramadan adds extra pressure for N. African Christians
Algerians stage picnics in protest against 'forced' fasting
Algerian Church Continues in Spite of Burnt Building
Algerian Christians should promote friendship with Muslims says Pope Envoy
Algeria's potential 'Arab Spring'

OBAMA 322 Kerry BANANE Bush dio gufo al Bohemian Grove questo è VERAMENTE imbarazzante voi da bravi laVey satanisti voi sapete di andare all'inferno e questo non crea problemi a nessuno! ma e se Dio punisse la LEGA ARABA per essere stata gli alleati dei satanisti USA e poi gli islamici invece di trovare 72 vergini in paradiso poi trovano 72 gay all'inferno PER COLPA VOSTRA poi come la mettiamo? Perché voi non cercate di essere meno satanisti farisei? Questo sarebbe meno imbarazzante per gli islamici! perché più loro uccidono cristiani dhimmi idolatri apostati e più loro si sentono santificati! e mi volete spiegare come mai quasi tutti i Governi della LEGA ARABA sono i vostri alleati mentre 15milirdi di musulmani sono tutti i vostri nemici? QUALCUNO MI può DARE UNA SPIEGAZIONE COME TUTTO QUESTO POTRà FARE DEL MALE AD ISRAELE ED ALL'EUROPA?

3 luglio I valori della famiglia oggi tra matrimoni omosessuali e omofobia. [ il matrimonio è un diritto NATURALE PROCREATIVO MA è ANCHE un dovere per coloro che possono procreare! SENZA PROCREAZIONE NATURALE NON CI PUò ESSERE MATRIMONIO PERCHé NESSUN BAMBINO PUò ESSERE SCIPPATO COME Sigismund Schlomo Freud HA DIMOSTRATO DEL SUO DIRITTO AL COMPLESSO DI EDIPO ED AL COMPLESSO DI ELETTRA! ] SENZA OFFESA MA PER IL DIRITTO NATURALE GLI ANIMALI PROCREATIVI SONO PIù VICINI AL MATRIMONIO DEI GAY! OGGI NON CI SONO IN EUROPA DIRITTI CIVILI CHE POSSONO MANCANO PER I GAY! http://cdn.ruvr.ru/download/2014/07/03/13/tavola_rotonda_famiglia_oggi.mp3
Come sono cambiati i valori della famiglia oggigiorno? In Italia si userà forse un giorno la formula "genitore 1 e 2" al posto di mamma e papà? Quanto è importante e necessaria l'educazione sessuale a scuola? Abbiamo cercato di rispondere a queste domande parlando anche del grave problema omofobia durante il dibattito al quale hanno gentilmente partecipato Antonio Brandi presidente dell'associazione "Provita" e Flavio Romani presidente nazionale di Arcigay.
- Signor Brandi ci potrebbe parlare degli obiettivi principali dell'associazione "Provita" ?
- Siamo nati due anni fa in seguito alla dipartita di Chiara Corbella Petrillo che si sacrificò per la vita del figlio. Ci battiamo per la vita dal suo inizio alla sua fine naturale. Ultimamente siamo impegnati sul fronte della famiglia che mi sembra molto attaccata in Italia e in Occidente.
- Signor Romani in che cosa consiste la lotta di "Arcigay"?
-"Arcigay" esiste da 30 anni in Italia e cerca di migliorare la vita quotidiana delle persone gay lesbiche e trans. Ci vogliamo far conoscere dalla società intera. Vogliamo che anche il nostro Paese abbia un progresso nella questione dei diritti che sono negati a tutti noi oggi. La richiesta più importante è quella legata al diritto dei matrimoni civili.
- L'associazione "Provita" ha denunciato l'Arcigay per dei libretti consegnati in una scuola durante una lezione dedicata all'omofobia e al problema dell'AIDS. Cosa non vi è piaciuto Brandi di questi fascicoli?
- Abbiamo già fatto 2 denunce contro la distribuzione di materiale porno. Abbiamo seguito la legge vigente sulla pubblicazione di atti osceni. Avremmo fatto lo stesso se si fosse trattato di atti osceni eterosessuali.
- Romani qual è la sua reazione a questa denuncia?
- Noi siamo stati chiamati all'interno di questa scuola dall'Assemblea degli studenti organismo abbastanza indipendente per parlare di omofobia e di malattie sessualmente trasmissibili. Abbiamo deciso di dare loro un semplice foglio con riassunte le principali malattie e come fare per prevenirle. L'Italia da un punto di vista medico è molto deficitaria di istruzione rispetto alle malattie sessualmente trasmissibili. In Italia è assolutamente proibito parlare di preservativo questo grazie anche all'azione di associazioni come quella del signor Brandi. I nostri materiali non hanno nulla di pornografico e parlano un linguaggio semplice.
- A scuola in effetti non esiste la materia "educazione sessuale". Lei Sig. Brandi crede che non sia necessaria?
- Certamente! Bisogna educare i bambini ed informarli ma non solamente da un punto di vista prettamente materiale e sessuale. C'è qualcosa che si chiama "amore" e "carità". Una cosa è la lotta all'omofobia e un'altra la promozione dell'omosessualità non vanno confuse le due cose.
- I valori della famiglia mutano vediamo ad esempio la legge francese "matrimonio per tutti". Arriverà un giorno quando in Italia si userà "genitore 1 e 2"? Flavio che ne pensa? Perché per voi è così importante lottare per il matrimonio?
- Noi amiamo talmente la famiglia e ne riconosciamo l'importanza che vogliamo avere la possibilità di averne una. È una questione di libertà personale di felicità di coppia alle volte con figli. È una questione anche di uguaglianza. L'istituto matrimoniale da una serie di tutele e diritti e impone dei doveri. Vogliamo cambiare la modulistica perché sia più inclusiva. La dicitura "genitore" esiste nei moduli da sempre.
- Sig. Brandi qual è l'importanza per lei della famiglia? Ci può parlare anche delle conferenze organizzate da "ProVita" in Italia con Alexei Komov presidente di Familypolicy.ru portavoce della Commissione sulla famiglia del Patriarcato di Mosca ed Ambasciatore del WFC all'ONU?
- È un fatto indiscutibile che ogni bambino nasce dall'incontro del seme maschile e di ovociti femminili. La famiglia naturale è stata il fulcro della società umana dal suo inizio. Un elemento fondamentale dell'educazione dei bambini è la complementarità che richiede la differenza delle due persone in matrimonio per poter meglio educare i figli e perpetuare la vita di una nazione. Basta il buon senso e osservare come i figli si rivolgono alla madre per alcuni consigli e vedono il padre come modello di vita per altre questioni. Questo era il soggetto principale del tour di conferenze in Italia del russo Alexei Komov.
- Un tema non meno importante è l'omofobia. Un nostro lettore chiede a Romani se è veramente necessaria una legge contro l'omofobia visto che secondo i dati forniti alla Commissione Giustizia del Senato in Italia non esisterebbe alcun allarme omofobia.
- Il signore è disinformato. In Italia manca una legge che codifichi le aggressioni per orientamento sessuale. Ogni volta che c'è un'aggressione parliamo di decine e decine di casi fino ad arrivare all'omicidio la denuncia è generica. Per questo l'OSCAD non può censire queste denunce. Non ci possono essere delle cifre ufficiali perché non è previsto questo reato.
- Perché Flavio l'Arcigay ha scelto proprio Putin come icona dell'omofobia? L'omosessualità è un crimine punibile con la morte in Arabia Saudita Iran Yemen Afghanistan. Sembra che ci sia a questo punto uno sfondo politico …
- Non c'è niente di personale e nulla di politico né contro il sistema politico russo né contro la popolazione ovviamente. Abbiamo scelto Putin come simbolo di omofobia perché è il presidente di un grandissimo Paese e che prima non aveva questa legge. C'era proprio bisogno di questa legge? L'omosessualità non è una cosa che si vende non è un gelato di cui fai la pubblicità. Non esiste il concetto di propaganda di omosessualità., Brandi lei che ne pensa?
- Fra le 15 categorie odiate in Italia secondo i dati di SWG(Scenari di un'Italia che cambia) non rientrano gli omosessuali. Nessun giudice del lavoro ha avuto casi di discriminazione. I giornali montano grandi storie commoventi su Andrea che si è suicidato a gennaio 2013 Roberto e Daniele il barbiere. Gli inquirenti hanno verificato che l'omofobia non c'entrava nulla. L'omofobia esiste ma in Asia e Africa non capisco perché la stampa parli di omofobia dove non ve n'è e non dia spazio agli omosessuali ingiustamente indiscriminati nei paesi dove il problema esiste.
http://italian.ruvr.ru/2014_07_03/I-valori-della-famiglia-oggi-tra-matrimoni-omosessuali-e-omofobia-2665/

OBAMA GENDER ed ERDOGAN LEGA ARABA hanno detto ai cristiani in Iraq per favore estinguetevi in silenzio! noi abbiamo il califfato ONU sharia NWO da realizzare! non c'è un posto per i cristiani nel mondo perché tutto il mondo sta per diventre una SOLA LEGA ARABA! [ molti dicono che Obama in segreto deve essere un islamico e questo deve essere vero ha detto il suo anello islamico! ] First time in 1600 years no Mass said in Mosul Iraq says Chaldean Archbishop June 27 2014. A young Iraqi couple from Mosul check into Kelek camp after arriving on foot. 13 June 2014. World Watch Monitor. The Chaldean Catholic Church's Archbishop Bashar Warda of Erbil in Kurdish-governed Northern Iraq is reported as saying that for the first time in 1600 years there was no Mass said in Mosul on Sunday June 15th. This is the city taken over days before by ISIS forces. Reports say the estimated 3000 or so Christians still there (from about 35000 in 2003) all fled ahead of the militias' takeover of control although some families were reported to have returned. They cited lack of job prospects and shelter once they'd become internally displaced or refugees in Kurdish Iraq. Amongst those fleeing Mosul World Watch Monitor met families sheltering in a Christian-dominated district of Erbil Ankawa. The largely Christian town of Qaraqosh is 32 miles southeast of Mosul. Its official Arabic name is Baghdeda; there were about 70000 Christians living in the area. On Wednesday 25th June Kurdish Peshmerga forces engaged with the ISIS, also called Daash – militias who were trying to move into Qaraqosh. WWM has seen direct messages confirming that there was bombing of Qaraqosh during which two Christian families were reported killed by mortars. Locals believe that it was ISIS which carried out the bombing. However today (Thursday) Iraqi Prime Minister Nuri Al Maliki has confirmed that Syrian government jets have bombed ISIS in other parts of northern Iraq. Reports today (Thursday) from locals say that the Iraqi Kurdish Peshmerga fighting with local Christian residents were able to repel ISIS from Qaraqosh especially after 1000 Peshmerga troop reinforcements arrived. Locals say after that from about 10pm the situation in the town became quieter while some news agencies say Qaraqosh is now completely abandoned. Relief arrives at a church in an Iraqi village. 19 June 2014
World Watch Monitor. Qaraqosh residents initially started to flee to the churches of another nearby Christian town of Karamles. However from mid-afternoon Wednesday thousands of cars with people from Qaraqosh and Karamles were seen waiting at the Kurdish-controlled checkpoint to enter Erbil a safe haven to the north across the 'border' into Kurdistan. Other families headed for Dohuk about an hour's drive directly north of Mosul. About 40 Christian families reached Erbil's Ankawa district where they found temporary shelter at a center for elderly people. They gave accounts of rockets falling near Qaraqosh houses one of a Christian man Rammo; as glass windows shattered people were injured. Local Christians were quick to help the new arrivals "Immediate needs are obvious water and food" said one. "Some are sleeping on a piece of cardboard so mattresses and pillows are needed too. And with temperatures reaching 45 degrees during the day we need air coolers especially important for families with young children or elderly." Imposition of 'jizya tax' on Mosul Christian minority
Meanwhile a member of Iraq's High Commission on Human Rights Dr. Sallama Al Khafaji has told an Arabic news website Al Sumaria that last Saturday June 21 ISIS began to demand a poll tax (jizya) from Christians in Mosul. In a custom rooted in medieval times under strict Islamic law Christians were required to have to pay protection money and are not allowed to publicly express their faith. Dr Al Khafaji is reported to have said that in one case ISIS members entered the home of an Assyrian family to demand it. She reports that when the Assyrian family said they did not have the money three ISIS members raped the mother and daughter in front of the husband and father. The husband and father was so traumatized that he committed suicide she reported. "The Christians have told me that they cannot pay this tax" said Dr. Al-Khafaji "and they say 'what am I to do shall I kill myself?' Meanwhile Iraqi church leaders including those from the capital Baghdad – hundreds of miles to the south have met in Erbil to discuss a 'rescue plan' amid growing fears that the ISIS Islamist attacks have put Christianity at increased risk of being extinguished from the country. Chaldean Auxiliary Bishop of Baghad Saad Sirop who'd risked travel to the north to Erbil for the meeting said the crisis could only be solved by reconciliation between the Sunni and Shi'a Muslims. He repeated calls for the international community to press for negotiation between the various Islamic leaders. He added that military action would be counter-productive. "Military intervention did not resolve anything in Syria nor here in Iraq so we should not think this will work this time." Bishop Saad added "We ask God to give us the wisdom to face these problems with courage. There is no doubt that we are passing through some difficult days."

e chi potrebbe dire Rothschild 322 Bush non hanno pianificato tutto questo?
Why Christians are under pressure to exit Iraq. ADDIO ISRAELE!
Up to 1000 Christian families flee Iraq's second city. ADDIO ISRAELE!
Mosul Christians tell of ISIS forces' Iraqi takeover. ADDIO ISRAELE!
Baghdad Christmas bombings kill 37. ADDIO ISRAELE!
Iraqi Archbishop calls on West to 'open eyes' to Christians' Middle East exodus
ADDIO ISRAELE!

circa IRAN CI SONO 108 CRIMINI ELENCATI! Search results for "Iran" EUROPA ED USA sono caduti nella mani di satanisti massoni bildenberg e farisei poveri cristiani martiri innocenti per tutto il mondo! ] [ 108 results found. https://www.worldwatchmonitor.org/search/?q=Iran&k=1&page=10
Happy New Year Iran? Published April 03 2014. It's officially the first week of a New Year for the Persian-speaking world who have just finished...
Freedom of religion an issue 'whose time has come'
Published February 13 2014
Freedom of religion and belief is an issue "whose time has come" the vice chairwoman of the U.S.... 'Martyred' Iranian pastor remembered 20 years on
Published January 23 2014
Memorial services are being held in Tehran London and California to mark the 20th anniversary of... Iran's nuclear programme 'distracting' world from rights abuses
Published November 08 2013
An Iranian Nobel Prize-winner has warned EU and US officials that Iran's nuclear programme is...
Iranians jailed for 'house church' attendance
Published October 30 2013
Four Iranian Christians jailed for attending a 'house church' have lost their judicial...
Iran 'abuses' Christians' national and international rights
Published October 14 2013
{video}http://youtu.be/S4Gu_9_Lb88|518|414{/video} Iran's continued mistreatment of its Christian...
Iran releases 2 Christians but many more still imprisoned
Published September 20 2013
Two Christian women were among a number of prisoners of conscience released in Iran ahead of new...
Iranian Christians continue to face arrest imprisonment
Published July 25 2013
The steady flow of Iranian Christians facing arrest and imprisonment on spurious charges
All change again in the Middle East
Published July 08 2013
Middle Eastern Christians are experiencing one of the most significant periods in their history...
Iran convicts six Christian converts
Published June 19 2013 by Jeff Thomas
Six Iranian converts to Christianity were convicted of crimes related to their membership in a...
Happy New Year Iran? Published April 03 2014. Nowruz celebrations ring hollow for many including 49 detained Christians. 14th-Century Armenian Church of St. Stephanos;near Jolfa Iran. 14th-Century Armenian Church of St. Stephanos; near Jolfa Iran. Adam Jones / Flickr / Creative Commons. It's officially the first week of a New Year for the Persian-speaking world who have just finished celebrating Nowruz. With the Iranian new year some 'new' things have already happened for the Islamic Republic. Most notably Austrian President Heinz Fischer has accepted an invitation to visit Iran. No date has been set but this would be the first trip by a Western head of state in many years as none have visited Iran under either of the current Iranian President Rouhani's predecessors, Mohammad Khatami and Mahmoud Ahmadinejad. Despite 'Western-friendly' appearances the recent election of Mr. Rouhani has not contributed to a decrease in the injustices that many citizens of Iran primarily non-Muslims continue to suffer.
Another 'new' event concerns the dual British/Iranian citizen Roya Nobakht who was arrested in October 2013 for saying Iran is 'too Islamic' on Facebook. Nobakht is making the news this week as she has officially been charged with "insulting Islamic sanctities" a crime which can be punishable by death.
Experts who follow what's happening in Iran continue to be outraged at the country's list of human rights abuses especially of Christians and other minorities.
Indeed the UN Special Rapporteur on the situation of Human Rights in Iran Ahmeed Shaheed reported on the situation to the UN Human Rights Council in March.
While most cases involving Christians are tried in Revolutionary courts for 'national security' crimes the report highlights that some Christians face charges in public criminal courts for manifestation of religious beliefs; for example a court sentenced four Christians to 80 lashes each for drinking wine during communion in October 2013.
As of January 2014 at least 49 Christians were being detained and in 2013 alone the authorities arrested at least 42 Christians of whom 35 were convicted for participation in informal "house churches" association with churches outside of Iran perceived or real evangelical activity and other standard Christian activities.
Sentences range from one to 10 years of imprisonment.
Since the 2010 October speech of Ayatollah Ali Khamenei in which he said that there is a fight against "the enemies of Islam (who) establish and encourage the expansion of Christianity in Iran" the Iranian government has consistently increased restrictions against people who convert from Islam to Christianity. Considering what has happened in the reported period recent pressure on Christians appears to confirm this.
St. Peter's Presbyterian Church in Tehran was added in December 2013 to the expanding list of churches where Farsi-speaking Christians are not allowed either to participate in services or to enter the premises. Earlier the Ministry of Intelligence had asked members of St. Peter Church to submit their ID cards and personal information to the ministry. This was probably done to intimidate church members and keep them from attending church services. Also in August 2013 St. Abraham's Catholic Church in Tehran announced that all Farsi-speaking Christians would be prohibited from attending services in compliance with government demands. In June 2013 the church had been ordered to submit copies of members' ID cards.
Several pastors of established (Armenian Assyrian) Churches who were subjected to restriction before October 2013 have been further pressured by the government through intimidation and interrogations to 'encourage' them to stop their activities and leave the country.
Pressure to keep Muslim background believers out of "traditional" churches has resulted in a thriving yet vulnerable house church movement.
House churches can be attacked by using spies. In one case a 'pastor' proved to be a secret police officer who interrogated former house church members.
House church leaders and their members are threatened by raiding their house church meetings especially over Christmas. Leaders or active members have been arrested; including at least 16 Muslim background believers during the period covered by the U.N.'s report. Materials books and DVDs have been confiscated. Believers have been beaten. Some have been taken to undisclosed locations and their whereabouts have been difficult to trace. Family members seeking to discover the location of arrested believers have been threatened to keep quiet. When asked about the conditions of believers thought to have been held in Evin prison authorities have refused to provide answers in some cases and dismissed concerned relatives. While one pastor was detained in prison his house was raided in December 2013. His wife and children were threatened by security forces and a laptop and Christian materials were taken away.
Some of those imprisoned are kept for a long time and are refused necessary medical treatment. In the case of Saeed Abedini the imprisoned American-Iranian pastor it was reported that he was taken to hospital while EU High Representative Catherine Ashton was on an official visit to Iran but he failed to receive adequate treatment.
Apparently even a long-established tradition of allowing long-term prisoners home for Nowruz leave for two weeks (akin to allowing them out to spend Christmas at home) has been arbitrarily applied. Felice Anno Nuovo l'Iran?
Pubblicato 3 Aprile 2014
Vuoti anello celebrazioni Nowruz per molti compresi i 49 cristiani arrestati
14 ° secolo Chiesa armena di S. Stefano vicino Jolfa Iran. 14 ° secolo Chiesa armena di S. Stefano vicino Jolfa Iran.
E 'ufficialmente la prima settimana di un nuovo anno per il mondo di lingua persiana che hanno appena finito di celebrare il Nowruz.
Con il nuovo anno iraniano alcune 'nuove' cose sono già accaduto per la Repubblica islamica. Presidente In particolare austriaco Heinz Fischer ha accettato l'invito a visitare l'Iran. Nessuna data è stata fissata ma questo sarebbe il primo viaggio di un capo di Stato occidentale in molti anni come nessuno ha visitato l'Iran in nessuna delle attuali iraniani predecessori del Presidente Rouhani, Mohammad Khatami e Mahmoud Ahmadinejad.
Nonostante le apparenze "occidentali-friendly" la recente elezione di Mr. Rouhani non ha contribuito a una diminuzione delle ingiustizie che molti cittadini di Iran soprattutto i non-musulmani continuano a soffrire.
Un altro evento 'nuovo' relativa al duplice britannico / cittadino iraniano Roya Nobakht che è stato arrestato nel mese di ottobre 2013 per dire l'Iran è 'troppo islamico' su Facebook. Nobakht sta facendo la notizia di questa settimana come lei è stato ufficialmente accusato di "sacri islamici insulti" un reato che può essere punito con la morte.
Gli esperti che seguono ciò che sta accadendo in Iran continuano ad essere indignato per la lista del paese di violazioni dei diritti umani in particolare dei cristiani e di altre minoranze.
Infatti il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Iran Ahmeed Shaheed ha riferito sulla situazione al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite marzo.
Mentre la maggior parte dei casi che coinvolgono i cristiani vengono processati in tribunali rivoluzionari per i reati di "sicurezza nazionale" la relazione sottolinea che alcuni cristiani affrontano accuse nei tribunali penali pubblici per manifestazione di credenze religiose; per esempio un tribunale ha condannato quattro cristiani a 80 frustate ciascuno per bere vino durante la comunione nel mese di ottobre 2013.
A partire da gennaio 2014 almeno 49 cristiani venivano detenuti e nel solo 2013 le autorità hanno arrestato almeno 42 cristiani di cui 35 sono stati condannati per la partecipazione a "chiese domestiche" informali associazioni di chiese di fuori dell'Iran percepita o reale attività evangelica e altre attività cristiane standard.
Le frasi vanno da uno a 10 anni di reclusione.
Dal momento che il 2010 Ottobre discorso dell'Ayatollah Ali Khamenei in cui ha detto che c'è una lotta contro "i nemici dell'Islam (che) creare e favorire l'espansione del cristianesimo in Iran" il governo iraniano ha costantemente aumentato le restrizioni nei confronti delle persone che si convertono dall'islam al cristianesimo. Considerando quanto è successo nel periodo di riferimento recenti pressioni sui cristiani sembra confermare questo.
Presbyterian Church di San Pietro a Teheran è stata aggiunta nel dicembre 2013 alla lista crescente di chiese in cui farsi cristiani di lingua non sono autorizzati né a partecipare a servizi o per entrare nei locali. In precedenza il ministero dell'Intelligence ha chiesto ai membri della Chiesa di San Pietro a presentare le loro carte d'identità e le informazioni personali al ministero. Questo probabilmente è stato fatto per intimidire i membri della chiesa e impedire loro di assistere alle funzioni religiose. Anche in agosto 2013 la Chiesa cattolica di S. Abramo a Teheran ha annunciato che tutti i cristiani di lingua Farsi sarebbero vietate dal frequentare i servizi in conformità con le richieste del governo. Nel giugno 2013 la chiesa era stato ordinato di presentare le copie delle carte d'identità dei membri.
Diversi pastori di affermati (armena assira) Chiese che sono stati sottoposti a restrizione prima di ottobre 2013 sono state ulteriormente sotto pressione dal governo attraverso l'intimidazione e interrogatori di 'incoraggiare' loro di interrompere le loro attività e di lasciare il paese.
Pressione per mantenere bassa musulmani credenti di chiese "tradizionali" ha portato ad una fiorente ma vulnerabile casa movimento ecclesiale.
Chiese domestiche possono essere attaccati tramite spie. In un caso un 'pastore' ha dimostrato di essere un agente di polizia segreta che ha interrogato ex membri della chiesa della casa.
Leader della chiesa delle case e dei loro membri sono minacciati da razziare i loro incontri chiesa in casa soprattutto nel periodo di Natale. Dirigenti o membri attivi sono stati arrestati; di cui almeno 16 musulmani sfondo credenti durante il periodo coperto dal rapporto delle Nazioni Unite. Materiali libri e DVD sono stati confiscati. I credenti sono stati picchiati. Alcuni sono stati portati in luoghi segreti e la loro ubicazione sono stati difficili da rintracciare. I membri della famiglia che cercano di scoprire la posizione dei credenti arrestati sono stati minacciati di tacere. Quando è stato chiesto circa le condizioni dei credenti pensato di essere stato detenuto nel carcere di Evin le autorità si sono rifiutate di fornire risposte in alcuni casi e respinto parenti interessati. Mentre un pastore è stato detenuto in carcere la sua casa è stata perquisita nel dicembre 2013. Sua moglie ei suoi figli sono stati minacciati dalle forze di sicurezza e un computer portatile e materiale cristiano sono stati portati via.
Alcuni dei prigionieri sono tenuti per lungo tempo e sono rifiutato le cure mediche necessarie. Nel caso di Saeed Abedini carcerati pastore americano-iraniana è stato riferito che è stato portato in ospedale mentre l'Alto Rappresentante dell'UE Catherine Ashton era in visita ufficiale in Iran ma non è riuscito a ricevere un trattamento adeguato.
A quanto pare anche una lunga tradizione di consentire al detenuto di lungo periodo a casa per Nowruz lasciare per due settimane (simile a permettere loro fuori a trascorrere il Natale a casa) è stata arbitrariamente applicata.

è una salutare abitudine quella di iniziare a contarsi! ve la io la guerra mondiale!